Volley femminile Serie B2: le ragazze dell’Energa Olimpia seconde ed imbattute

Fa cinque su cinque l’Enega Olimpia Volley San Salvatore Telesino, ancora imbattuta nel torneo. Le ragazze del patron Campanile nella quinta giornata del campionato nazionale di SerieB2 di volley femminile rifilano un secco 3 a 0 (25 a 22; 25 a 23; 27 a 25; i parziali) ai danni di una Lavinia Group Trani mai doma e che si è dimostrata squadra attrezzatissima per la categoria nonostante la classifica non sorrida alle pugliesi. Coach Eliseo schiera il sestetto base con Amatori ed Afeltra centrali, Kostadinova e Sanguigni a schiacciare, Biscardi opposto, Del Vaglio in regia e Scalise come libero. Ora, l’Olimpia è seconda da sola a quota 14 punti a solo una lunghezza dal Mesagne, primo ed a quota 15 punti. Sabato prossimo, le telesine sono attese dal derby sannita ed a Benevento affronteranno la Contrader Volare. 
Partono subito forte le ragazze di coach Eliseo brave a sfruttare l’avvio lento delle pugliesi. Al break ospite il vantaggio per le padroni di casa è +7. Trani ha poi un sussulto e si rifà sotto, sfruttando anche un paio di errori delle telesine che però tornano a fare il vuoto (+6 al secondo break ospite). Il vantaggio accumulato risulta incolmabile ed il set si chiude 25 a 22 per l’Olimpia. Secondo set con solo un cambio per coach Eliseo: Lamparelli per Amatori. Le ragazze dell’Energa vanno subito sotto ma sono poi brave a ribaltare il risultato (+5 al break) offrendo anche una bella prestazione in fase difensiva. Tutto sommato il set appare equilibrato con le pugliesi brave a sfruttare alcuni, piccoli, errori delle padroni di casa. Il finale di game vede Trani annullare il vantaggio acquisito dalle telesine e da lì in poi si gioca punto a punto. Brave le padroni di casa a ribaltare nuovamente tutto, sul 23 a 20 per Trani, e a vincere il set 25 a 23 con una grande prova di forza. Terzo set giocato sulla falsa riga del precedente, anche in questo set solo un cambio per coach Eliseo che fa entrare Decato al posto di Amatori. Trani va subito avanti e padroni di casa a rincorrere. Come da copione, l’Olimpia con delle difese super e gli attacchi di Kostadinova e Biscardi riesce ribaltare la gara. Calo delle telesine nelle fase centrale ed ospiti che accorciano e poi annullano il vantaggio. A questo punto si gioca  punto a punto fino alla fine e sul 24 pari ecco arrivare anche il tempo dei vantaggi. Game set  e match porta proprio la firma del capitano: si chiude 27 a 25 per le telesine. 

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *