I giallorossi pareggiano in trasferta ma restano ben saldi in vetta alla classifica

Un derby quello di Castellamare di Stabia che ferma la corsa giallorossa, ma che tutto sommato alla fine può considerarsi buono perché muove comunque la classifica e tiene distante il Crotone che rosicchia solo un punto (25 a 21),
Una gara un po’ nervosetta con ben nove cartellini gialli tirati fuori dal sig. Illuzzi di Molfetta. Per due volte lo ha alzato a Caldirola che a poco meno di mezzora dal fischio di chiusura ha dovuto abbandonare il terreno di gioco (forse sul primo…. qualche dubbio).
Tutto sommato una partita giocata con intensità e che forse ha penalizzato proprio gli uomini di Inzaghi non adusi a giocare sul sintentico, da qui qualche entrata fuori misura.
Da evidenziare le due reti da manuale calcistico. Quella dei padron di casa,  una punizione da distanza siderale ricalciata, sul rimpallo, magistralmente da Calaiò. La seconda, quella giallorossa, da una punizione calciata da Kragl, pennellata per Coda che magistralmente a due passi buca l’incolpevole Russo.
Inzaghi preferisce Sau a Insigne accanto a Coda, ma l’ex cagliaritano sembra ancora in fase di rodaggio. L’attaccante dopo l’espulsione di Caldirola ha dovuto fare posto ad Antej per sostituire il vuoto al centro della difesa.
Ancora una volta la squadra soffre in trasferta. Non è stata come l’abulica prestazione in riva all’Adriatico, ma questo derby poteva avere sapore diverso.
Ancora la squadra cerca di sfondare al centro della difesa avversaria e Maggio e Letizia a crossare da trequarti campo e mai sul fondo. Ma le scelte sono tecniche e tattiche ed allora bisogna accettarle e magari cercare di far comprendere che anche in corso d’opera qualche variante la si può pure concedere.
Ora il campionato si ferma e riprenderà tra quattordici giorni, con l’anticipo al venerdì 22 di Pescara-Cittadella, mentre il giorno successivo, dedicata a S.Clemente (mi piace ricordarla così quella giornata) alle 15 al Vigorito ci sarà l’incontro di vertice: un Benevento-Crotone che potrebbe dare un primo verdetto su questa prima fase del campionato.
Inzaghi spera di recuperare al meglio tutti gli uomini a sua disposizione.
Ma ora è necessario tirare un sospiro di sollievo, una breve pausa e poi pensare a quella gara. L’aria della vetta non sempre ha fatto bene ai giallorossi. (g.b.)

I RISULTATI DELLA XII GIORNATA DI ANDATA
Crotone – Ascoli 3-1
Juve Stabia – Benevento 1-1
Perugia – Cittadella 0-2
Pisa – Spezia 3-2
Venezia – Livorno 1-0
Entella – Pordenone 1-1
Empoli – Pescara 1-2
Cremonese – Salernitana 1-0
Trapani – Cosenza 2-2
Frosinone – Chievo 2-0

LA CLASSIFICA
Benevento, punti 25; Crotone, 21; Cittadella, 20; Pescara, Pordenone, Perugia, 19; Chievo, Salernitana, 18; Ascoli, Empoli, Frosinone, 17; Pisa, Venezia, Entella, 16; Cremonese, 15; Cosenza, Spezia, 12; Juve Stabia, 11; Livorno, 10; Trapani, 7

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *