Apice celebra il Corpus Domini con un’“infiorata” fatta all’uncinetto

Un “infiorata” fatta ad uncinetto. Mattonelle di lana che formano quadri religiosi. Così Apice ha aperto la giornata dedicata al Corpus Domini.  
L’importante ricorrenza religiosa quest’anno per la prima volta è stata festeggiata con un tappeto di lana di poco superiore ai 20 metri che proponendo immagini religione  ha ricoperto  l’ingresso della Parrocchia.  Un lavoro attento e certosino a cui hanno partecipato donne di tutte le età, che nei mesi precedenti si sono prodigate a intessere mattonelle variopinte, a raccogliere lana, ad intrecciala con l’uncinetto e con i ferri. Ciascuno ha messo in circolo la propria Fede, l’amore per il territorio, i propri talenti. 
Un piccolo gruppo di volontarie negli ultimi giorni ha cucito le mattonelle e nella mattinata le ha disposte all’ingresso della Parrocchia Santa Maria Assunta e San Bartolomeo di Apice. 
Il parroco don Ezio Rotondi ha accolto con entusiasmo l’iniziativa con la speranza che nei prossimi anni si consolidi la tradizione  accogliendo sempre nuovi volontari  e dando maggior valore all’iniziativa  che pone al centro della giornata di festa  i colori quali espressione di fede,  gioia, e  comunione. 

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *