I giallorossi giocano una buona partita e raggiungono il Palermo al 4° posto

Un Benevento quasi perfetto per 73′ minuti poi a trepidare seppur con due reti di vantaggio.
In sintesi questa la prima gara di un trittico che potrebbe dare delle soddisfazioni, aspettando Palermo e poi l’andata a Verona.
Sei reti, ma un super primo tempo non fosse altro per le cinque messe a segno nel corso della prima frazione di gioco, di cui ben quattro nei primi venti minuti, seppure con qualche imperfezione nelle chiusure da parte delle due difese.
Le sequenza è stata da cardiopalma per i tifosi sugli spalti, circa duecento quelli del Benevento. La prima rete al 7′ di Viola su un giusto rigore per fallo di mano di Sgarbi; passano solo una manciata di minuti ed il Perugia agguanta il pari con Kwang-Song che appoggia in rete un tap in su tiro di Verre che Montipò non trattiene. Il Perugia va in vantaggio al 12′ con una mezza dormita della difesa giallorossa, con un pallone che vagava nell’area piccola, poi colpo di Sadig e vantaggio degli umbri. Ma dopo sei minuti, al 18′ la situazione si ripeteva nell’area avversaria e Caldirola riusciva a piazzare in rete il gol del 2 a 2. Poi squadre con repentine ripartenze ed al 44′ quasi in chiusura una splendida combinazione Ricci -Coda portava il bomber giallorosso alla conclusione da fuori area, che terminava alle spalle di Gabriel.
Un secondo tempo che rispecchiava l’andamento del primo fino al 73′, allorquando l’arbitro decretava con una certa elasticità il secondo rigore per un fallo in area di Gyomber ai danni di Buonaiuto; Viola si ripeteva nell’esecuzione anche allo stesso modo del primo ed il Benevento andava sul 4 a 2.
Da quel momento Maggio, soprattutto, e tutta la squadra lasciava campo libero agli avversari e seppur presentandosi davanti a Gabriel in due occasioni, la seconda palo di Buonaiuto, erano gli uomini di Nesta a sprecare quattro o cinque azioni da brividi.
Il Benevento in classifica raggiunge il Palermo al quarto posto a quota 50, con i siciliani che lunedì saranno impegnati in casa contro il Verona.
A Perugia comunque ottimo il gioco espresso soprattutto dal centrocampo con Ricci e Viola ad esprimersi al meglio e De Pinto a tamponare, e finalmente Coda ha potuto avere qualche palla giocabile come le preferisce.
Ora al Vigorito il Palermo per un’altra battaglia, per un campionato comunque esaltante se non troppo nel gioco, comunque a lottare per qualche cosa di importante. (g.b.)

I RISULTATI DELLA XIII GIORNATA DI RITORNO
Brescia – Venezia 2-0
Carpi – Padova 2-1
Cittadella – Livorno 4-0
Foggia – Spezia 1-0
Perugia – Benevento 2-4
Ascoli – Pescara 2-1
Cremonese – Lecce 2-0
Cosenza – Crotone 1-0
Palermo – Verona 1-0

LA CLASSIFICA
Brescia, punti 57; Lecce, 54; Palermo, 53; Benevento, 50; Verona, Pescara, 48; Cittadella, 45; Perugia, 44; Spezia, 43; Ascoli, 39; Cremonese, Cosenza, 38; Salernitana, 35; Crotone, 33; Foggia, Venezia, Livorno, 30; Carpi, 25; Padova, 24

RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.beneventogiornale.com/2019/04/06/i-giallorossi-giocano-una-buona-partita-e-raggiungono-il-palermo-al-4-posto">
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *