Altrabenevento: l’ANAC censura il comune per la riscossione dei tributi affidata alla SOGET

L’associazione Altrabenevento, in merito alla questione della riscossione dei tributi, affidati dal Comune di Benevento alla Soget di Pescara e al relativo pronunciamento censorio dell’Anac, ha inviato alla stampa il seguente comunicato:

“L’Autorità Nazionale Anticorruzione considera inadeguate le giustificazioni fornite a novembre scorso dal Comune di Benevento per giustificare l’incarico  di riscossione dei tributi comunali affidato alla Soget per sei mesi (novembre 2015 – maggio2016) e poi prorogato per oltre due anni fino ad agosto 2018. 
Altrabenevento ha segnalato diverse anomalie nel rapporto tra il Comune e la società di Pescara che sono esattamente i rilievi contestati dall’ANAC. L’incarico era stato affidato per soli sei mesi ma è stato prorogato in attesa di una nuova gara diventata la “tela di Penelope” per le sospensioni, la riattivazione, la contorta nomina dei commissari di gara, le valutazioni sui requisiti delle società partecipanti. Il Comune non ha voluto verificare durante l’incarico i requisiti della Soget nonostante diverse segnalazioni sulle contestazioni ricevute in altre città; gli utenti hanno pagato utilizzando un conto corrente non autorizzato dall’ente.
Queste ed altre “anomalie” erano contenute in un dossier che presentammo a marzo 2018 dopo aver tentato inutilmente di dialogare con la commissione consiliare alle finanze. Anche in quell’occasione il Sindaco Mastella si adirò per le nostre critiche e annunciò a mezzo stampa l’ennesimo provvedimento disciplinare per Gabriele Corona, presidente di Altrabenevento. Invece, anche in questo caso, abbiamo avuto ragione, considerate le contestazioni dell’ANAC alle quali il Comune dovrà rispondere entro il 14 marzo. 
Chiederemo all’Autorità Anticorruzione di verificare anche la legittimità degli incarichi alla Soget per la riscossione dei tributi per gli anni precedenti al dissesto, senza la necessaria autorizzazione dell’Organo Straordinario di Liquidazione; l’ammontare dei versamenti effettuati dai cittadini a favore della Soget; i pagamenti della società pescarese a favore del Comune di Benevento. 
Chiederemo infine di verificare la legittimità degli incarichi per la riscossione di altri 2,5 milioni di euro conferiti alla Soget ad ottobre 2018, cioè dopo circa 3 mesi dall’esito della gara assegnata alla Andreani”. 
Per Altrabenevento – Sandra Sandrucci  

[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *