Domani al liceo Rummo, rievocazione della tragedia istriana

Mercoledì 20 febbraio 2019, alle ore 10.30, presso l’Aula Magna del Liceo Scientifico “Rummo” di Benevento, la scrittrice e giornalista Anna Maria Mori darà una pubblica testimonianza sulla vicenda storiche avvenute in Istria e Dalmazia alla fine del secondo conflitto mondiale e nell’immediato dopoguerra nel contesto delle iniziative fissate per il Giorno del Ricordo. 
L’incontro, organizzato in collaborazione con il Club Lions Host, presieduto dall’avvocato Nicola Lauro, con il Circolo Manfredi e con il patrocinio della Provincia di Benevento, coordinato dalla giornalista Enza Nunziato, prevede una discussione e riflessioni sul libro della Mori dal titolo “Bora. Istria, il vento dell’esilio”, edito da Marsilio.
Scrive Anna Maria Mori: “Non è vero che io, e tutti i trecentocinquantamila esuli istriani, siamo, eravamo, borghesi e fascisti. Non è vero che tutta la mia gente è solo nostalgica e  irredentista…”.
Cos’è stato davvero l’esodo istriano nel secondo dopoguerra? Come è cambiato la fisionomia e le sorti di un territorio? E come ha stravolto le vite di molti esuli e quei pochi che scelsero di rimanere?
Un trauma che via via sta riemergendo dalle pieghe della storia: Anna Maria Mori ha sentito il bisogno di ripercorrere quelle vicende attraverso un dialogo epistolare con Nelida Milani, coautrice del libro Bora….che ha una prefazione dello storico Guido Crainz.

 [DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *