Nuovo grande supermercato casertano a Benevento

Domani apre in tutta fretta un nuovo grande supermercato casertano a Benevento, città che perde abitanti e consumatoriQuando si discuterà in consiglio comunale il Piano Commercio per tutelare i piccoli negozi di vicinato?

Con manifesti giganti affissi in città è annunciata per domani, 22 luglio, l’apertura in via del Mulini del superstore di una nota catena commerciale casertana ma i lavori edili sono ancora in corso. 

Una parte del capannone preesistente è stato abbattuto e ora stanno completando la ricostruzione ma non è possibile sapere quali autorizzazioni sono state rilasciate dal Comune di Benevento perché nel cantiere non è affisso il cartello, previsto per legge, con la indicazione del numero e la data del titolo edilizio, la società richiedente e la ditta esecutrice. 

Neppure sul portale del Comune di Benevento, nella parte dedicata al S.U.E. (Sportello Unico per l’Edilizia), sono pubblicati gli estremi delle autorizzazioni (Permessi di Costruire, Segnalazioni Certificate di Inizio Attività, ecc) relative al grosso supermercato. 

Il capannone utilizzato confina con una struttura commerciale che agli inizi del 2019 fu al centro di una polemica perché aveva aperto senza le prescritte autorizzazioni ma soprattutto senza l’agibilità.

Allora l’assessore e il dirigente al Commercio sostennero di non sapere niente e di essersi accorti della attività commerciale solo dopo diversi giorni dall’apertura e a seguito di un esposto.

Invece adesso l’amministrazione comunale sicuramente sa che domattina il superstore aprirà e quindi l’assessore Luigi Ambrosone e il dirigente Gennaro Santamaria devono spiegare: quali autorizzazioni sono state rilasciate? con i lavori in corso è stata già rilasciata l’agibilità? questa ennesima struttura di media distribuzione, simile a quella ipotizzata nell’edificio che doveva sorgere al posto dell’ex INPS, è prevista dal Piano Commerciale in una città che perde abitanti e consumatori?  

Che cosa sta facendo l’amministrazione Mastella per tutelare l’attività dei piccoli commercianti e i negozi di vicinato?

Non ne parlano i consiglieri comunali, nemmeno quelli di opposizione, ma il presidente del Consiglio, Renato Parente, può convocare anche senza sollecitazione una seduta del parlamentino cittadino per discutere del delicato argomento. Pure se si dovesse limitare a promettere di farlo tra diversi mesi, il consigliere Angelo Miceli sicuramente lo ringrazierà.

Gabriele Corona,  movimento politico “Altra Benevento è possibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display