Forum aree interne:PNRR,transizione digitale ed ecologica, prospettive di sviluppo sulle piste dell’Unesco

Le strategie per “riabitare” l’Italia, in particolare le aree maggiormente desertificate e meno tutelate dalle politiche nazionali, comprendono anche lo sfruttamento delle risorse culturali e ambientali legate ai percorsi dettati dai beni riconosciuti Unesco.


Al terzo Forum delle aree interne “Mobilità veloce e suolo lentoUn ponte per le aree interne”, che si terrà al centro “La Pace” di Benevento dal 26 al 28 maggio prossimi, e che vedrà, tra gli altri, la partecipazione dei ministri Enrico Giovannini (infrastrutture e mobilità sostenibile) e Mara Carfagna (Sud e coesione territoriale), si affronterà in maniera operativa anche il tema del coinvolgimento attivo delle numerose comunità di diverse province interessate alla candidatura dell’Appia Antica a patrimonio dell’umanità. Vi sarà un villaggio tematico specifico ma più in generale si concentrerà l’attenzione su programmi trasversali e condivisi che riguardano la concreta valorizzazione dei borghi e dei beni culturali.

È possibile iscriversi entro e non oltre 15 maggio e fino ad un massimo di 250 partecipanti al seguente link www.faare.org

Il Forum è rivolto ad amministratori, operatori socio-politici, tecnici e imprenditori.

Si precisa inoltre che è possibile partecipare ai lavori solo se iscritti e che per accedere alla tre giorni il pass sarà rilasciato dalla segreteria solo il primo giorno esclusivamente a coloro che risultano iscritti.

IL PROGRAMMA DEL FORUM

Giovedì 26 maggio

16.00: Territori emarginati e fertilità delle differenze

Sabrina Lucatelli, coordinatrice di “Riabitare l’Italia” e partner di progetto del Forum Disuguaglianze e Diversità

17.00: Dibattito

18.00: Presentazione villaggi tematici

Ermete Realacci, presidente SYMBOLA;

Fabrizio Antolini, presidente SISTUR;

Francesco Monaco, Capo Dipartimento Supporto ai Comuni e Studi politiche europee – IFEL;

Annalisa Mandorino, segretaria CITTADINANZA ATTIVA

20.15: Cena

Venerdì 27 maggio

9.30: Introduzione lavori

10.00: PNRR, riduttore di distanze

Enrico Giovannini, ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibile

11.15: Coffee break

11.30: Aree interne, investimento per la crescita del Paese

Mara Carfagna, ministro per il Sud e la coesione territoriale

13.00: Pranzo

15.00: Progetto e competenza, motori per una velocità sostenibile

Linee operative per attraversare responsabilmente la nuova fase sociale

Villaggi tematici: Qualità, innovazione e transizione culturale; Borghi, aree interne e restanza dei giovani: attrattività possibili; Transizione e nuovi strumenti di coesione;Diritti, solidarietà e formazione alla partecipazione civile.

20.15: Cena

21.00: Visita alla città

Sabato 28 maggio

9.00: Villaggi tematici, relazioni conclusive

11.00: Sviluppo e riequilibrio territoriale, buone prassi e progetti innovativi

Maurizio Bianchi: “Power engineering” (Tecnologia e gestione dell’energia)

Antonio Stasi: “Vazapp” (Scenari in agricoltura)

Alfonso Santoriello: “Ancient Appia Landscapes” (Transizione archeologica)

12.00: Conclusioni

Sul sito www.faare.org è possibile reperire le note tecniche per la partecipazione al forum e tutte le informazioni e il materiale del percorso effettuato fino ad oggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display