San Leucio del Sannio: il Sindaco chiede la riduzione del costo delle bollette dell’Alto Calore

Il sindaco di San Leucio del Sannio, Nascenzio Iannace, unitamente al consigliere di maggioranza Annarosa Russo (delegato nella gestione dei rapporti con l’Alto Calore) e all’Amministrazione tutta, continua la sua battaglia in difesa dei cittadini in ordine ai disservizi idrici che la Comunità sanleuciana sta subendo da lungo tempo. 
Ultimo tassello della vicenda, in ordine di tempo, è stata la richiesta che l’Amministrazione Comunale ha inoltrato direttamente all’Alto Calore SPA al fine di ottenere subito una decurtazione di almeno il 30% l’importo delle singole bollette. Tutto questo in attesa che l’Alto Calore riesca a migliorare il servizio, garantendo la continuità dell’erogazione idrica per tutti i cittadini. 
“Questo provvedimento è un’azione dovuta, un gesto concreto verso la cittadinanza – ha dichiarato il sindaco Iannace – perché i disservizi legati alla mancata fornitura idrica hanno oramai toccato il limite massimo tollerato dalla nostra Comunità. È ora che i cittadini sanleuciani abbiano ciò per cui pagano. L’acqua è da sempre la risorsa più preziosa”.
Nei prossimi giorni è attesa la risposta da parte dell’Alto Calore SPA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display