Ponte ’98 – Castelpoto: il Presidente Marco Fusco parla di “un arbitraggio a senso unico”

Dopo la sconfitta interna con il Puglianello, a parlare è il presidente Marco Fusco: “Avevamo già incontrato il signor Crispino nella gara di Coppa Campania contro il Castelpoto e già lì avevamo assistito ad un arbitraggio a senso unico. Oggi lo abbiamo rincontrato e dobbiamo dire che ha potuto solo peggiorare la sua prestazione. Rigore netto il primo tempo sul nostro giocatore Vosa non sanzionato. Ripartenza di Santamaria, sempre durante il primo tempo, fallo da dietro del centrocampista del Puglianello, non sanzionato con l’ammonizione.
Non stiamo discutendo né il risultato finale, né il rigore concesso al Castelpoto, il quale era netto. Più di parlare di episodi in particolare, vogliamo evidenziare come il direttore di gara, ancora una volta, si è reso protagonista di una direzione di gara confusionaria e vomitevole, nonché di un atteggiamento arrogante e presuntuoso”.
Ricordiamo che il direttore di gara che ha diretto la sfida tra Ponte ’98 e Puglianello è stato il  signor Giuseppe Davide Crispino della sezione di Frattamaggiore.
“Speriamo che la federazione – conclude il Presidente Fusco – prenda i dovuti provvedimenti nei confronti di arbitri del genere, perché noi come società facciamo molti sacrifici per portare avanti un determinato progetto ed assistere a scene del genere, ci fa molto arrabbiare, soprattutto se si tratta di un derby. Quindi sono due le strade da percorrere: o la federazione, con le rispettive persone di competenza prendono provvedimenti, o noi come società possiamo anche decidere di valutare il ritiro della squadra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display