I Carabinieri di Benevento arrestano una donna per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente

I Carabinieri della Compagnia di Benevento a seguito di qualificata attivazione informativa individuavano, una donna quarantenne, che nel capoluogo, era particolarmente attiva nello spaccio di sostanze stupefacenti. In considerazione di ciò, nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo, organizzavano un meticoloso servizio di osservazione nei pressi dell’abitazione della stessa. Durante lo svolgimento del servizio, i militari, notavano due giovani che dopo aver citofonato presso l’abitazione monitorata, venivano raggiunti, dopo qualche istante dalla donna “attenzionata”, la quale, fugacemente si avvicinava agli stessi. 
I gesti, indubbiamente sospetti e messi in atto dai tre durante l’incontro, portavano i carabinieri alla decisione di intervenire bloccando gli stessi. La perquisizione che immediatamente veniva posta in atto portava a rinvenire, sulla donna, 14 pezzi di hashish per un peso complessivo di quaranta grammi, nonché di altri 18 grammi rinvenuti a breve distanza dal luogo del controllo occultati  all’interno di uno scatolino lanciato a terra dalla stessa nel tentativo di eludere i militari operanti, altresì altri dieci grammi venivano rinvenuti  nel vano ascensore del palazzo che i Carabinieri scandagliavano con il supporto dei vigili del fuoco intervenuti in ausilio.
La donna L.A. di Benevento è stata tratta in arresto per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e su disposizione del magistrato di turno è stata ristretta presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare. I due giovani assuntori, entrambi di Reino, sono stati segnalati all’autorità amministrativa.  
In totale sono stati sequestrati settanta grammi di sostanza stupefacente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display