Una nota del Comitato Sannita ABC sulle dimissioni del presidente della Gesesa

Il Comitato Sannita Acqua Bene Comune commenta con una nota sarcastica la scelta di Gino Abbate di candidarsi al Consiglio Regionale dimettendosi dalla presidenza della Gesesa

Con riferimento alle dimissioni del dr Gino Abate dalla Presidenza di Gesesa presentate per candidarsi alle elezioni Regionali, il comitato Sannita Acqua Bene Comune prende atto ancora una volta della debolezza della politica, nei confronti della gestione del Servizio idrico, sempre più sottomessa agli interessi dei mercanti d’Acqua. La Presidenza di Gesesa dovrebbe servire almeno a garantire il controllo pubblico sul privato, ma in realtà è stata utilizzata unicamente come trampolino di lancio per uno scranno alla Regione, con totale disinteresse per le politiche ambientali e la tutela dell’Acqua. 
La pessima presidenza targata Gino Abate, al di la della propaganda elettorale, è sotto gli occhi di tutti. Un’inchiesta giudiziaria sui depuratori che, se confermata, dimostra la mancanza di attenzione verso lo stato di salute dei nostri fiumi, un bilancio approvato con una perdita di circa 300.000 euro, sponsorizzazioni non richieste, assunzioni clientelari fatte senza concorso pubblico, le tariffe dell’Acqua più elevate in Campania (studio effettuato da Cittadinanza attiva commissionato dal Ministero dello Sviluppo), continue interruzioni del servizio idrico e riduzioni della portata (Tocco Gaudio, Madonna della Salute, Frasso Telesino, Vitulano…solo per citarne qualcuna) nessun investimento nella rete idrica, debito di 600.000 euro nei confronti di Alto Calore Spa, mancato pagamento dei canoni di concessione al Comune di Colle Sannita…
Ma la cosa più incredibile è che il 19.08.2020 il dr Gino Abate, in un’intervista rilasciata ad un’emittente locale, ha avuto il coraggio di dichiararsi contrario al “sistema liberista”, dopo aver guidato per anni una SpA partecipata da multinazionali francesi e speculatori privati sul bene pubblico Acqua. Ma davvero pensiamo che gli elettori sanniti abbiano l’anello al naso?
Dottor Abate ci consenta di dirle: ”Ma mi faccia il piacere…”
Il Comitato Sannita ABC a nome dei 3.000 firmatari per il referendum per l’Acqua pubblica e delle oramai migliaia di soci e simpatizzanti che ci seguono in tutta la provincia, le porge il più sincero augurio per la sua campagna elettorale, con la speranza che qualora divenga “onorevole” (come l’on. Trombetta del film di Totò) riesca a tutelare gli interessi pubblici dell’Acqua con maggiore attenzione e coerenza rispetto a come lo ha fatto in qualità presidente Gesesa.
Comitato Sannita Abc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display