Tutto secondo previsione la gara amichevole tra Napoli e Benevento, tranne forse il risultato finale. Ma per Ancelotti forse era quello che temeva.
Il Napoli è sceso in campo con tutti i titolari in panchina, sull’auto per raggiungere Dimaro, o ancora impegnati in coppe per il mondo o a godersi le meritate vacanze. Tranne Callajon e qualche altro  impegnati nel campionato con gli altri giovani di buone speranze e, soprattutto, in partenza per altre realtà.
Il Benevento nel contempo era in pratica quello dello scorso anno. Nessun nuovo atleta in campo e con Gori che anche in questa occasione si è dimostrato all’altezza del delicato compito che spetta al portiere.
Tutto sommato un’amichevole dai vari risvolti e soprattutto da sottolineare che sicuramente non è questo il Napoli che vedremo ai nastri di partenza del campionato di serie A, così come il Benevento che, al di la del risultato, potrà solo migliorare con i nuovi innesti mirati. Sicuramente Coda ha dimostrato ancora una volta le sue qualità e il talentuoso (così definito da numerosi colleghi) Vokic è salito alla ribalta con quella rete vincente quasi in chiusura.
In definitiva leggendo il risultato si può sicuramente sottolineare che non è quello il Napoli ed il Benevento non è ancora quello che Pippo Inzaghi vorrebbe mettere in campo.
Una gara che più che un allenamento ha voluto essere una sgambatura e un riavvicinamento all’agonismo.
L’appuntamento è alla prossima amichevole giallorossa, allorquando Inzaghi avrà a disposizione qualche nuova pedina e potrà iniziare definitivamente a provare schemi tattici e scelte dei moduli di gioco.
In chiusura una piccola annotazione sulle maglie nuove. Quella prima maglia ha i colori soliti, le altre comprese poi le varie divise dei tecnici e dello staff hanno lo scudetto in bianco e nero… che se da un lato potrebbe essere una profezia, dall’altro è purtroppo un rinnegare quei due classici colori… il giallo ed il rosso appunto. (g.b.) 

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *