I dipinti di Massimo Rao e le melodie di Lucio Battisti si fondono a S.Salvatore Telesino

L’Associazione “Massimo Rao” di San Salvatore Telesino ripropone in questo mese di marzo due eventi dedicati alla musica e all’arte. Si parte il 10 marzo a San Lorenzello dove alle 18.30 nello splendido scenario di Palazzo Massone si terrà l’evento organizzato in collaborazione con l’Ente Culturale Schola Canthorum San Lorenzo Martire – “Nicola Vigliotti” dal titolo “I Linguaggi dell’arte- tra musica e pittura”.
La serata vedrà alternarsi quadri d’autore e musica da camera. L’Associazione Massimo Rao presenterà cinque quadri di pittori sanniti: Carlo Di Lucrezia, Francesco Libischi, Lorena Pacelli, Alfonso Ruggieri e naturalmente Massimo Rao.
Nell’occasione sarà presentato anche un quadro che, solo di recente, è stato acquisito dalla Pinacoteca dedicata all’artista sansalvatorese e nella quale sono raccolte le opere del pittore sannita. La tela  rappresenta la duchessa Maria Luigia d’Asburgo ed è un omaggio che Rao fu chiamato a fare, insieme a dodici tra i massimi artisti del Novecento, a Parma, in occasione del bicentenario della morte dell’Arciduchessa d’Austria.
Il secondo appuntamento, invece, è fissato per il 16 marzo alle 18,30 presso l’Abbazia Benedettina del Santo Salvatore a San Salvatore Telesino con una serata-tributo all’indimenticabile Lucio Battisti. Lo spettacolo musicale, arricchito dello storytelling e del live painting vedrà come protagonisti il gruppo Vintage DIECI HP-Celebration Band, l’attrice Rosalba Carchia e la pittrice Barbara Maraio.
Musica ed arte, dunque, si fonderanno in un’unica armonia per rendere omaggio a due talenti del nostro Novecento. I testi delle canzoni di Battisti, a tratti ermetici, hanno sperimentato ed esplorato argomenti del tutto nuovi in quel periodo storico, proprio come Massimo Rao ha fatto nella sua arte. Interpreti delle inquietudini, dei mutamenti sociali e culturali di un’epoca, i due artisti si incontreranno, seppur virtualmente, in un evento che l’Associazione Massimo Rao ha organizzato per rendere omaggio al pittore scomparso e ricordarlo attraverso le canzoni che sono appartenute alla sua giovinezza.
Per entrambi gli eventi, l’ingresso è gratuito.

[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *