BENgio's story (terza parte)


2003- BENgio Festival –nona edizione
Concorso internazionale per cantautori e di interpreti di musica leggera: il Festival delle giovani promesse diventa internazionale.
Nella presentazione del libretto, Dario Salvatori scrive: è con grande soddisfazione che assumo l’incarico di direttore artistico del BENgio Festival che ho sempre seguito come giornalista , conduttore radiofonico e l’anno scorso come presentatore. Il mondo della musica leggera, in crisi per la vendita dei dischi ma anche per mancanza di credibilità, ha bisogno di una manifestazione come il BENgio Festival in grado fin da ora di fornire quei prodotti di vivaio artistico e di ricambio cultural- musicale, al fine di assicurare creatività e nuova linfa vitale ad  un settore in evidente affanno.
Presentano il concorso: Gino Rivieccio, Caterina Balivo, Lino D’Angiò. Arrangiamenti e direzione d’orchestra di Alterisio Paoletti.
Auditorium Calandra – 5 dicembre: Talk- Show di presentazione, con personaggi della politica e dello spettacolo. 6-7-8 dicembre la gara. Ospiti: Nino Buonocore, Neri Per Caso, Cesare Nassirio, Pietro Condorelli. Alle 24,00 la giuria, presieduta dal Maestro Gianfranco Lombardi, coordinata da Enrico Salzano, critico musicale e composta dal maestro Mimmo Di Francia, dal maestro Fabrizio Berlincioni, assegna la vittoria a Yulia Priadko; secondo posto a Eleonora Pagliaccia; terzo Ambra Fasano e Andrea Diletti, ex aequo. Premiata per la migliore interpretazione Veronica Cutonilli; Canzone Inedita a Daria; premiati dalla direzione artistica i Cartoni Animali; .Andrea Diletti, miglior testo, premio assegnato da un apposita giuria presieduta dal dott. Alberto Abbuonandi e composta dall’Avv. Antonio Cappa e dal Dott. Giovanni Barricella.
Riprese televisive del regista Lino Volpe. Dopo la mezzanotte di ogni serata, il BENgio notte in diretta con i giornalisti dott.Alfredo Salzano e Lino Trotta di TV7. Regia di Mario Del Grosso. Soddisfazione di Dario Salvatori, direttore artistico e dell’avv. Luigi  Giuliano .
La stampa: anche la nona edizione della kermesse è stata di grande spessore artistico; Il BENgio parla ucraino; il  Festival beneventano vinto da Yulia Priadko conTu sei nel mio destino”; gli artisti cantano dal vivo con l’orchestra diretta dal maestro Paoletti.

2004-BENgio Festival- decima edizione
Quest’anno più che mai -sottolinea il general – manager organizzativo Gigi Giuliano- è difficile scegliere, visto l’altisssimo livello professionale dei candidati.
La decima edizione del BENgio Festival vede la conferma del direttore artistico e talent-scout, Dario Salvatori che affiancato da Caterina Balivo presenta il concorso internazionale per cantautori e interpreti di musica leggera, 17-18-19 dicembre. Arrangiamenti e direzione d’orchestra del M° Alterisio Paoletti. Presiede la giuria di qualità il maestro Gianfranco Lombardi. Coordinamento di Enrico Salzano, critico musicale; con il M°Fabrizio Berlincioni; M° Mimmo Di Francia; giornalisti del settore. Ospiti: Gino Rivieccio, Antonio e Michele, Tetes de Bois Band, Rino Gaetano Band, Gegè Telesforo, accompagnato dal pianista Julian Oliver Mazzariello; Anna Tatangelo , Paolo Salomone, Rosaria De Cicco.
Vince Valerio Pasqualetti; al secondo posto Daniele Magro; terzo posto a New Classic e Lidia Fusaro, ex Aequo. Premio per la Migliore Interpretazione a Vito Sirio; per la Migliore Canzone Inedita a Michele Iazzetta; per Migliore Immagine Spettacolo ai Triacorda; Premio Radiofonico  di Radio Kiss Kiss network a Serena Vella; Premio della Promoarte al m° Alterisio Paoletti. Come sempre TV7, con Alfredo Salzano e Lino Trotta, presenta il BENgio Notte dedicato alla fine di ogni serata ai giudizi di giornalisti, esperti ed osservatori presenti alla kermesse musicale e alle note degli interpreti. BENgio Festival 2004: per molti il più bello. Dieci anni di gare sul palco del Calandra: molti i talenti individuati. Decima scommessa vinta dalla Promoarte. Questi, fra i tanti i commenti della stampa specializzata .

2005-BENgio Festival – undicesima edizione - Gli anni cinquanta
Questaedizione del BENgio Festival è interamente dedicata alle canzoni dei favolosi anni ’50.
Con la collaudata direzione artistica di Dario Salvatori che al Calandra appare nuovamente nelle vesti di conduttore, con la leggiadra Caterina Balivo e gli arrangiamenti e le direzioni di orchestra del valente maestro Alterisio Paoletti, l’ 8-9 e 10 dicembre si accendono le luci sulla melodia targata anni ’50. Ospiti: Nunzio Gallo; spazio cabaret con Antonio e Michele (da Zelig); Marco Marzocca (da Buldozer); Balletto Renessaus: medley Anni ’50 americani, francesi e italiani.
L’ottima qualità dei partecipanti rende oltremodo difficile il compito della giuria, presieduta dal maestro Gianfranco Lombardi. Coordinata da Enrico Salzano, critico musicale e consulente della manifestazione; con la Dott.ssa. Nebbia; maestro Fabrizio Berlincioni; maestro Mimmo Di Francia; talent-scout ed esperti musicali. La vittoria arride a Daniele Magro, seconda Katy Maiorana e terzo Fabio Cicaloni. Premio Grease a Lidia Fusaro; premio Miglior Voce a Vasyl Lazzarovich; premio Bulli e Pupe a Luca Accalai e Claudia Di Pietro; premio Personalità a Francesca D’Ausilio; premio Amici della Musica a Enrico Salzano, dalla Promoarte e dalla gioielleria Lo Scrigno. Collegamenti televisivi su TV7 coordinati da Alfredo Salzano giornalista. BENgio Notte, condotta da Lino Trotta, conclude ogni serata .
I giornali: ampi consensi di critica e pubblico al BENgio anni ’50. Non si tratta di un nostalgico ritorno al passato, bensì di fermo intento volto al recupero della nostra cultura musicale, dalle radice profonde e antichissime, che tutti ci invidiano e che noi troppo spesso ed a lungo abbiamo dimenticato nell’assurda propensione verso sterili tentativi di imitare culture tanto diverse e lontane dalla nostra. Così Gigi Giuliano nelle interviste.
“La BENgio’s story continua nella prossima edizione del giornale.

Enrico Salzano

Torna all'indice