Luca Abete: "conduttore fantastico-musicale"

Luca Abete è il filo conduttore ideale di un’evoluzione che suscita l’entusiasmo nello spettatore che frequenta il teatro leggero, dalle riviste alle commedie musicali.
Luca Abete nasce il 2 ottobre 1973 ad Avellino. Due esami alla laurea in architettura. L’inizio del suo viaggio nel mondo dello spettacolo, come animatore per bambini, lo porta naturalmente in spettacoli da strada, nei panni di un clown-mago con uno spettacolo di magia comica: “Le (dis)avventure di Gedeone il pasticcione” e successivamente con quello di manipolazione di palloncini: “Le grandi pallonerie del professore Balloon”. I personaggi, gli accessori e i testi degli spettacoli sono interamente creati dall’impareggiabile Luca. L’esperienza del teatro di strada lo porta all’insegnamento, “Improvvisazione teatrale”, in diverse scuole campane. La sua intelligenza teatrale, la sua carica umoristica gli permettono di creare irresistibili macchiette e personaggi, quali: “Il mago Luken”. E, credetemi, i suoi sketch sono evasione, divertimento, distensione, benessere psichico.
Nel 2000 fonda l’associazione culturale “Marameo crazy animation”, della quale è attualmente direttore artistico. Un progetto nato per un n uovo approccio al mondo dell’infanzia, un percorso che porta all’elaborazione di prodotti per i più piccoli, fatti guardando il mondo proprio con gli occhi dei bambini. Da questa nuova opportunità nasce il format televisivo “Marameo show” su Irpinia tv, ideato e realizzato dall’eclettico Luca Abete. In tre edizioni e in poco più di 200 puntate, tutte in diretta, la trasmissione è entrata nei cuori dei piccoli fans, diventando ben presto un appuntamento quotidiano da non perdere.
Dalla scorsa estate Luca ha iniziato anche una collaborazione con Radio Punto Nuovo, per la quale ha realizzato serate in diretta da locali, feste e manifestazioni, nonché un programma estivo quotidiano: “Punto(R)estate ragazzi”.
Dal 2002 è presidente della sede avellinese dell’UISP (Unione Italiana Sport Per Tutti) il principale Ente di promozione sportiva italiano, con più di un milione di tesserati sul territorio nazionale. Grande successo ha trovato il programma settimanale “Sui Generis”, in onda su Campania Uno, che vede il geniale Luca in strada fra la gente in esternazioni, gags, provocazioni di ogni genere. Insomma, questo artista furbacchione serve agli spettatori pranzi succulenti e sostanziosi.
Pregevole la sua conduzione del concorso nazionale di bellezza “Miss Velina Tv”.
Credo di essere predisposto all’osservazione. Infatti, all’inizio di giugno, “colsi” Luca Abete sul palcoscenico dell’Auditorium Calandra, con la sua personalità, il suo dinamismo, la sua musicalità e, a tratti, scanzonato, irriverente, dinamico, esprimersi con l’immediatezza della battuta, la capacità d’improvvisazione, passare da una barzelletta a un gioco di prestigio, dalla fantasticheria ad un’imitazione. Lo segnalai, sicuro di aver scoperto un novello “Conduttor- musical- Grock”. Ma un dubbio, che ancor oggi non riesco a sciogliere, mi tormenta: “Ma Luca Abete è un architetto prestato all’arte? … O viceversa?!”


INTANTO, RITENGO CHE IL CONDUTTORE – FANTASTICO – MUSICALE LUCA ABETE E’ CAPACE DI COMUNICARE CON QUALSIASI PLATEA, GRAZIE ALLA MOBILITA’ DEL VISO, CON I SUOI IMPROVVISI GUIZZI D’ILARITA’, DI GIOIA CONFIDENZIALE, CON I SUOI MODI DI GESTIRE L’ARTE.

*Omaggio al mio amico Luca Abete

Enrico Salzano

Torna all'indice