SAN GIORGIO DEL SANNIO

1° Sannio Pizza Fest

Presso l’Area Fiera di San Giorgio del Sannio, dal 24 al 27 novembre 2016, si è svolto il 1° Sannio Pizza Fest, con un’idea che è partita dall’avv. Giuseppe Ricci, vice-sindaco di San Giorgio del Sannio, con il coordinamento di Bernardina Ricci e Francesca Pedicini. Al momento dell’inaugurazione, per il taglio del nastro, è intervenuto l’on. Mario Pepe, sindaco di San Giorgio del Sannio, il Comune che ha patrocinato la manifestazione.
Giuseppe Ricci ha dichiarato: “All’inizio c’era un po’ di scetticismo tra tutti i pizzaioli locali per organizzare questo evento. Poi si sono resi conto della validità dell’iniziativa, che ha dato lustro a tutta la comunità. L’idea della pizza è nata perché San Giorgio ha una bella tradizione di pizzaioli a livello locale, con tantissime attività in questo settore. La pizza è un cibo che richiama e unisce le persone, le fa dialogare e confrontare “.
La manifestazione è iniziata il 22 e 23 novembre, con l’organizzazione di campionati di pizza, e nei quattro giorni successivi i maestri pizzaioli, con la loro fantasia, si sono esibiti in gustose performance.
Alle attrattive eno-gastronomiche sono stati associati personaggi del mondo dello spettacolo che si sono esibiti nell’ampia sala: il cantante popolare Gigione, i Sancto Ianne, i Bottari, Marcello Colasurdo, Oscar Di Maio ed Enzo Colarusso. Ha presentato il giornalista Giuseppe Nappa, che era affiancato dal caricaturista Ciro Scialò.
Giuseppe Ricci ha concluso: “L’evento è terminato con una serata di beneficenza organizzata dal Comune insieme con l’Associazione Pizzaioli Sanniti.
E’ stato portato un pranzo al Convento Francescano, e successivamente c’è stata una manifestazione in sinergia con la Caritas diocesana di Benevento, per essere vicini a chi non può permettersi il costo del biglietto d’ ingresso”.

Vincenzo Maio


PARLASANNITA IL RADDOPPIO FERROVIARIO IN LIGURIA

Prestigiose realizzazioni
delle aziende di Enzo Rillo

DIl taglio del nastro del raddoppio ferroviario Andorra – San Lorenzo , parte integrante della Genova-Savona-Ventimiglia c'è stato lo scorso 11 dicembre e la sua realizzazione porta una firma sannita: il gruppo di Enzo Rillo. I lavori sono stati infatti eseguiti dalla Sicurbau di Torrecuso mentre le opere in struttura metallica sono state progettate ed eseguite dalla CAR di Ponte. Il nuovo tratto di ben 19 chilometri, per un investimento complessivo di oltre 500 milioni di euro, è così operativo da oggi e a inaugurarlo è stato un viaggio a bordo di un treno regionale alla presenza di Riccardo Nencini, vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti; Giovanni Toti, governatore della Regione Liguria; i vertici di RFI con Maurizio Gentile, Italfer con Carlo Carganico e Trenitalia con Barbara Morgante.
Le tre nuove stazioni realizzate sono state Imperia, Diano e Andorra e sostituiranno le precedenti Oneglia e Porto Maurizio. I lavori hanno interessato opere civili, impianti tecnologici e finiture sia su opere di linea ferroviaria che extra ferroviaria. Tra le opere di linea sono state realizzati fabbricati tecnici, i rilevati ferroviari comprese le impermeabilizzazioni e le protezioni dei viadotti, barriere antirumore e carpenterie metalliche quali passerelle e pensiline di stazione.
Tra gli impianti sono stati realizzati gli impianti idrico antincendio a servizio delle gallerie ferroviarie, gli impianti elettrici, di riscaldamento e ventilazione per le stazioni, gli impianti antintrusione controllo accessi e rilevazione fumi per i fabbricati tecnologici.
Ancora una volta il gruppo Rillo è impegnato in un'opera strategica e logisticamente importante per l'Italia. Una realtà all'avanguardia dove le rilevanti risorse umane danno prova di avere elevati standard qualitativi e tempi celeri nella progettazione e nella esecuzione.

PRIMAPAGINA, EDITORIALE, CITTÀ, SPORT

Home Page