L’azienda San Pio verifichi i titoli prodotti dal nuovo personale sanitario che sarà assunto

Giovanni D’Aronzo: ”dopo l’indagine della Guardia di Finanza su falsi diplomi e corsi, per operatori sanitari, l’Azienda San Pio verifichi con attenzione tutti i titoli prodotti dal nuovo personale che verrà trasferito al San Pio”.

Diplomi e Corsi per O.S.S. falsi in Campania e Puglia emergono da una indagine della Guardia di Finanza, con arresti e rinvii a giudizio. Le sedi a Napoli, Salerno, Avellino, Pescara, Barletta, Andria – Trani.

Complessivamente sono 33 le persone indagate con accuse di truffa, falso in atto pubblico, contraffazione ed uso di sigilli dell’Unione Europea, della Repubblica Italiana e della Regione Campania. 

Per ottenere i falsi titoli si pagava fino a 25 mila euro.  

La denuncia parte da alcuni vincitori esclusi dalle graduatorie del concorso pubblico, perché non si sono visti riconosciuti i titoli presentati.

Questo è quanto emerge da un art. del Mattino (Salernohttps://www.ilmattino.it/salerno/diplomi_corsi_falsi_arrestati), pubblicato in data 12Gennaio 2023. 

Orbene, detto ciò, alla luce di quanto emerge dalla indagine in oggetto, visto che le perquisizioni riguardano realtà territoriali vicini alla nostra, considerato che l’Azienda Ospedaliera, San Pio di Benevento, ha provveduto nelle scorse ore all’assorbimento di personale sanitario attingendo dalle graduatorie di un concorso pubblico svoltosi ad Avellino, si chiede di verificare con capillare scrupolosità se in essi esistano casi analoghi a quanto emerso nella indagine in corso. Sono certo che non ci saranno casi analoghi, che il management sarà attento e scrupolo nella verifica, ma visto che si tratta di sanità, “prevenire è meglio che curare”.

Giovanni D’Aronzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display