Studenti fuori sede e alloggi, Abbate: ”Nelle graduatorie Adisurc punteggio maggiore ai fuori sede “


‘Approvata all’unanimità, in III Commissione speciale Aree Interne, la mozione che mira ad introdurre misure volte a per compensare e a facilitare l’accesso agli alloggi universitari, messi a disposizione dagli atenei. E’ stato proposto in particolar modo che i bandi Adisurc, nell’ambito delle disposizioni per l’elaborazione delle graduatorie degli assegnatari di alloggi universitari, attribuiscano un punteggio aggiuntivo agli studenti fuori sede residenti in quelle aree”. A dichiararlo il consigliere regionale Gino Abbate, componente commissione Aree Interne.

“Dati Istat testimoniano che gli studenti. residenti nei comuni dell’entroterra, siano fortemente svantaggiati nel raggiungimento delle sedi universitarie, dovendo affrontare lunghi spostamenti o sostenere costi sempre più elevati per l’affitto tanto che a possedere un titolo di studio universitario sia un solo residente su tre, quota che scende al 20% nei comuni periferici. Una media che si attesta, dunque, ad 1 persona su 5.

Il futuro dei giovani e quello dei nostri territori – conclude – dipende sempre di più dal livello di preparazione e specializzazione del capitale umano di cui disponiamo. E’, dunque, fondamentale garantire a tutti la stessa facilità di accesso all’istruzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display