Comitato Sannita ABC – Ricatto E.i C.

Il comitato sannita Acqua Bene Comune invita i 78 comuni della provincia di Benevento a non aderire allo schema di delibera Eicper affidare la metà delle risorse idriche sannite ai privati ed alle multinazionali. Si tratta di un vero e proprio ricatto con il quale l’Eic intende coprire i palesi vizzi di legittimità della delibera del 25.10.2022, primo tra tutti la mancata approvazione del piano d’ambito. Al contrario invitiamo i sindaci a chiedere all’Eic di cambiare rotta ed istituire un’azienda speciale, totalmente pubblica, l’unico modello possibile, che risponde al dettato del referendum del 2011 e garantisce una gestione efficiente nell’interesse esclusivo dei cittadini e del nostro territorio.

Ci uniamo all’appello di padre Alex Zanotelli rivolto alle fasce tricolori del Sannio a non cedere al ricatto dell’Eic. Queste le parole del missionario comboniano: “Non cedete al ricatto dell’Eicche vi chiedete aderire alla società mista che è privata per gestire l’acqua di tutto il Sannio.Vi chiedo di avere il coraggio di disobbedire a questo e fare una delibera chiedendo un’azienda speciale, sul modello di Napoli Abc, la quale gestisce l’acqua nel capoluogo partenopeo con ottimi risultati: 3 bilanci approvati sempre in attivo; paga bene i dipendenti; welfare aziendale invidiabile; tariffa tra le più basse d’Italia; 85% della fatturazione incassato; piani di rientro per 8 milioni di euro; acqua di qualità super controllata. Guai a voi se vendete il tesoro più prezioso che avete nel Sannio. I vostri figli ed i vostri nipoti vi malediranno. Vi prego andate verso una gestione pubblica della vostra acqua che è il più grande tesoro che avete”.

Il video completo dell’appello di padre Alex Zanotelli può essere visionato sulla pagine Facebook del comitato sannita Acqua Bene Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display