Area SNAI Fortore – Perso almeno 1 milione di Euro per il rilancio del territorio

Abbiamo perso la prima occasione di rilancio del territorio della Val Fortore per colpa di giochi politici a ridosso della campagna elettorale di Settembre 2022 che hanno bloccato il riconoscimento dell’Area SNAI Fortore. Cosi Andrea Cormano, Consigliere Comunale di Baselice, dirigente provinciale di FDI, scrive nella sua nota stampa. 

Dure critiche politiche arrivano dal Consigliere Cormano, il quale il 21 febbraio 2022 aveva inviato a tutti i sindaci dei comuni della Valfortore, alla Regione Campania e al Ministero della Coesione Sociale una bozza di delibera e documento programmato con le linee guide per il riconoscimento dell’area SNAI Fortore.

I responsabili di questo fallimento politico – continua Cormano – hanno un nome e un cognome: in primis la Regione Campania e poi tutti coloro che hanno fatto un gioco solo per fini politici in campagna elettorale, bloccando il riconoscimento dell’Area Snai Fortore. E qui il numero dei personaggi politici sale di numero e prende una buona parte degli schieramenti di centro sinistra dal PD ad Italia Viva.

Da tutti coloro che si sono congratulati per la nascita dell’Area Snai Fortore, non ho visto una parola di sdegno per questo primo finanziamento perso.

L’Area Interna “Vallo Diano” ha preso 1.220.000 €, quella del Cilento Interno 1.000.0000, mentre il Tammaro Titerno1.563.430€.

Le aziende del Fortore hanno quindi perso l’ennesima occasione di rilancio per lo sviluppo dei prodotti tradizionale, per l’offerta e il potenziamento dei servizi, per la filiera turistica e culturale, per le attività sportive e ricreative, per lo spettacolo.

In poche parole con l’assenza di questi fondi il nostro territorio è stato di nuovo tagliato fuori dalla programmazione.

A nulla sono valse le mie parole per evitare questo allargamento che aveva solo fini politici e di campagna elettorale. Ora sappiamo chi sono i responsabili e chi ha ancora una volta tradito il nostro territorio condannandolo per l’ennesima volta all’isolamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display