Richiesta al Governo di approvare la proposta della SIMA: ”Ora legale per sempre”

                                           AL SINDACO DI GUARDIA SANFRAMONDI

                                       AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Ordine del giorno: Richiesta al Governo di approvare la proposta della SIMA

                                   “Ora legale per sempre”.

          La sottoscritta Fiorenza Ceniccola, Consigliere del gruppo EsserCi 

RICORDATO il grido di allarme lanciato dal Segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres nel presentare l’ultimo rapporto degli esperti ONU sul clima che hanno messo in evidenza uno scenario di crisi ambientale che sta procedendo molto più velocemente di quanto immaginato;

CONVINTA della necessità di sottoscrivere un “Patto per il Clima” con il quale ognuno si impegna a realizzare nel quotidiano piccoli-grandi interventi a salvaguardia della “casa comune”

CHIEDE

al Consiglio Comunale di approvare il presente ordine del giorno da inviare al Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni e a Gilberto PichettoFratin,  ministro dell’Ambiente, al fine di trasformare in Legge la proposta lanciata circa un anno addietro dalla Società Italiana Medicina Ambientale (SIMA) e che sicuramente non provoca alcun danno collaterale di carattere economico e sociale come quelli che provocherà la decisione approvata dal Parlamento europeo (la cosiddetta Fit for 55) che  stabilisce la fine della produzione di auto a benzina e diesel a partire dal 2035. 

    In particolare, la SIMA aveva chiesto di posticipare il passaggio all’ora solare di 1 mese (fino al 30 novembre) per poter verificare sul campo il reale risparmio ottenibile in termini di costi energetici. A tal proposito, vale la pena ricordare che una simile sperimentazione è stata già fatta in altri Paesi tra cui gli USA che nel 2007 in 4 settimane hanno verificato anche un calo del 27% dei reati con un risparmio di 300 milioni di dollari in costi sociali. Da ciò la petizione “Ora legale per sempre” che ha raccolto finora oltre 300mila firme di cittadini italiani favorevoli all’adozione dell’ora legale in ottica di risparmio (per il 2023 il risparmio sarebbe di 2,7 miliardi di euro) e di benefici per l’ambiente con una riduzione di immissione in atmosfera di 200mila tonnellate di CO2 all’anno, paragonabili a piantare 2 milioni di nuovi alberi.

Guardia S. 3 gennaio 2023                                 

                                                                 Fiorenza Ceniccola

                        Ambasciatrice della Commissione Europea per il Patto Climatico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display