Benevento capitale del golf

    E’ tempo di elezioni ed ecco che incominciano i soliti “giochetti” fatti di promesse e  piccoli e/o grandi inganni. Anche i bambini capiscono che parlare sempre di progetti per il futuro  può essere un’ utile “furbizia” per non pagare il conto delle tante promesse (non mantenute) fatte per carpire il voto dei cittadini-elettori. A tal proposito, viene spontaneo rivolgere alcune domande  al Sindaco Mastella che 2 giorni prima dell’apertura dei seggi elettorali annuncia con squilli di tromba che: “… A Benevento sorgerà il più grande campo da golf del Mezzogiorno” con collegamenti con i poli turistici della zona costiera ( Napoli, Capri, Costiera Amalfitana). In poche parole, alla fine della campagna elettorale si presenta un nuovo progetto per “annunciare” l’ennesima svolta epocale per il Sannio. E senza fare polemica, qualche domanda nasce spontanea:- che fine ha fatto il Parco Scientifico e Tecnologico di Salerno e della Aree Interne? Un “carrozzone” che doveva cambiare la vita di questo territorio, doveva produrre un’altra svolta epocale per le aree interne e per tal scopo sono stati spesi una montagna di denaro?- che fine ha fatto il progetto “Techframe” e i 3,8 milioni di euro ottenuti dal Ministero delle Attività produttive per favorire la promozione di nuove iniziative imprenditoriali?- che fine ha fatto la cosiddetta “Vinalia Telesina” -proposta in occasione delle elezioni amministrative del maggio 2007-  che doveva risolvere tutti i problemi della vitivinicoltura sannita?- che fine hanno fatto i famosi 10 Centri di Innovazione e gli oltre 1000 nuovi posti di lavoro promessi con squilli di tromba nell’anno 2005 in in occasione delle elezioni per il rinnovo del Consiglio Regionale?- che fine hanno fatto i famosi “patti territoriali” (promessi negli anni ’90) che dovevano trasformare il Sannio in un nuovo Galles?- che fine ha fatto il famoso “Pool 2000” promesso negli anni ’80 per risolvere il problema lavoro in terra sannita?- che fine ha fatto il cosiddetto “Piano Marshall”  promesso nel settembre del 1990  per risolvere la profonda emarginazione e arretratezza della Val Fortore?- che fine ha fatto la “Silicon Valley” e/o la “Wine Valley” che dovevano risolvere i mille problemi economici e strutturali del Sannio?- che cosa ha prodotto  l’Incubatore di Impresa Ict inaugurato  circa 20 anni orsono e costato ai cittadini-contribuenti del Sannio migliaia di milioni di lire per pagare le indennità di carica agli amministratori?

In attesa di ricevere risposte, sarebbe opportuno astenersi dal mettere in campo qualsiasi altro “progetto” per cercare di approfittare della disperazione dei cittadini ed  ingannare, ancora una volta, il cittadino-elettore.  

Benevento 23 settembre 2022                           Fiorenza Ceniccola

                                      Consigliere Comunale – Guardia Sanframondi

                                          Coordinatrice Forza Italia Giovani – Benevento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display