Susanna Camusso insulta l’intelligenza dei Sanniti

  L’ex segretaria della Cgil Susanna Camusso, candidata per il PD al Senato, è venuta da Milano a Benevento per respingere con sdegno l’etichetta di “paracadutata” pur essendo stata inserita nella lista dei candidati in posizione “blindata” contro la volontà liberamente espressa dagli organi locali e provinciali del Partito Democratico che avevano deliberato di voler continuare ad essere rappresentati nel Parlamento della Repubblica dall’on. Umberto Del Basso De Caro (che, per amore di verità, bisogna ricordare ha sempre  saputo ben interpretare le aspettative della terra sannita). 

   Pertanto, nel ricordare che questa è una terra che ha sempre dovuto cavarsela da sola, una domanda nasce spontanea:- per quale motivo questa nostra provincia deve essere sempre teleguidata da “forestieri”?- dopo l’azienda ospedaliera “San Pio” e l’Azienda Sanitaria Locale (che costituiscono la più grande industria del Sannio), date in gestione, ancora una volta, dal Presidente De Luca a validi esponenti della società napoletana anche la rappresentanza parlamentare deve continuare ad essere affidata a personaggi “forestieri”?- Non sono bastati 40 anni di dominio assoluto del cosiddetto “clan degli avellinesi” su Benevento e il Sannio, con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti?

E’ arrivato il momento di lasciare a casa i “paracadutati e/o raccomandati” (sempre pronti ad occupare in nome del bene comune qualsiasi poltrona che si profila all’orizzonte) per dimostrare con i fatti di non essere prigionieri della partitocrazia o del nuovismo che molto spesso fa rima con l’opportunismo. Infine, viene spontaneo rivolgere una domanda al segretario dl PD, on. Enrico Letta:- quali particolari opere a servizio della Francia ha compiuto per essere decorato con la Legion d’onore”, la massima onorificenza attribuita dalla Repubblica francese?

In attesa di ricevere risposta, l’invito è quello di andare a votare il prossimo 25 settembre senza farsi incantare  dai soliti “giochetti” fatti di promesse non mantenute e di attese messianiche che hanno determinato una vera e propria desertificazione economica e socialedel Sannio.  Questo è il mio accorato invito ai cittadini-elettori del Sannio in qualità di rappresentante di quella “Destra oscurantista che nega i diritti e/o Destra della paura di cui hanno sparlato, l’altra sera, Susanna Camusso e compagni.

Se non ci fosse da piangere …..

Benevento 12/settembre/2022                     

                                                          Fiorenza Ceniccola

                                       Coordinatrice Forza Italia Giovani-Benevento

                                           Consigliere Comunale – Guardia Sanframondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display