Il sindaco di Sant’Agata dei Goti chiede chiarimenti sul P.O. Sant’Alfonso Maria de’ Liguori alla D.G. dell’ospedale San Pio dott.ssa Maria Morgante

Il Sindaco della città di Sant’Agata de’Goti, Salvatore Riccio, ha inoltrato una formale nota al D.G. dell’A.o.r.n. San Pio, Maria Morgante, per chiedere urgenti chiarimenti in merito alla notizia riguardante disservizi sul funzionamento delle sale e dell’attività operatoria del P.O. Sant’Alfonso Maria de’Liguori.

La nota verte anche sul tema del rinnovo della convezione tra l’azienda Ospedaliera e l’Istituto “Pascale”(con la implementazione, presso il  de’Liguori, di un polo oncologico sotto la guida del prof. Paolo Ascierto, Direttore dell’Unità di Melanoma, Immunoterapia  Oncologica e Terapie Innovative dell’Istituto nazionale per lo studio e la cura dei tumori – fondazione Pascale di Napoli).

Di fatto, scrive il sindaco Riccio rivolgendosi alla D.G. Morgante, stanno proseguendo le problematiche e i disservizi del Sant’Alfonso Maria de’ Liguori a danno di tutti i cittadini del comprensorio, contrariamente a quanto da Lei garantito nel nostro ultimo incontro, e in contrasto con le indicazioni del Governatore De Luca, esplicitate sia il 27 ottobre 2021, durante il nostro incontro sul tema, a palazzo Santa Lucia, sia in occasione dell’apertura, ad Airola, del Centro Antidiabete, avvenuta nei giorni scorsi.

Proprio in quella sede il Governatore ha ribadito la necessità di dare attuazione al decreto 41/19, confermando la volontà di implementare presso il P.O. di Sant’Agata de’ Goti un polo oncologico, in collaborazione con il Pascale. 

Le chiedo, quindi, rispetto a quanto evidenziato un chiarimento esaustivo e un formale riscontro anche al fine di rassicurare i cittadini della mia comunità nonché la popolazione del comprensorio servito dal de’Liguori, a garanzia e tutela della salute di tutti”.

Questa Amministrazione –  ha sottolineato il Primo Cittadino dopo l’invio della nota alla direzione dell’A.o.r.n. San Pio – è attenta alla situazione della sanità territoriale. Con l’aiuto delle preposte istituzioni, con il sostegno dei cittadini di buona volontà e senza speculazioni politiche, alle quali non ci presteremo, faremo la nostra parte per raggiungere l’obiettivo più importante: la riqualificazione del P.O. de’ Liguori allo scopo, comune e condiviso, di garantire a tutti, in condizioni di uguaglianza, un adeguato accesso alle prestazioni sanitarie, tutelando la salute come fondamentale diritto per questo territorio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display