Torrecuso- A Vinestate l’Amaro di Torrecuso e Ratafia

All’interno della 47esima edizione di Vinestate a Torrecuso non poteva mancare l’angolo caratteristico dove degustare l’Amaro di Torrecuso e Ratafia . Entrambi ideati dalla wedding planner Maria Franchi, ciociara di origine ma trapiantata ormai a Torrecuso da tanti anni e che dal primo giorno ha amato questo meraviglioso borgo decidendo addirittura di trasferirvisi definitivamente.

.

 E per Vinestate 2022 ha allestito un angolo grazioso e caratteristico tra piazza Mellusi e piazza Caracciolo dove potersi rilassare e degustare questi due prodotti torrecusani accompagnati da spiedini di frutta, cioccolata e altro. L’Amaro di Torrecuso, ideato un anno fa è un prodotto unico fatto di erbe, radici e spezie (18 in tutto) provenienti dalle terre del Taburno, selezionate e messe in infusione per un lungo periodo in alcool. Il finocchietto è quello selvatico, raccolto alle pendici del Monte Taburno ed il risultato è stato un prodotto dal gusto pieno ed avvolgente, ricco di note aromatiche. Piacevole, persistente, armonioso. “La Ratafia invece – afferma Maria Franchi – è stata la coccola di mio nonno quando ero piccola: un liquore molto dolce, il cui sapore mi ha accompagnata nel corso della vita. È una sorta di prosecuzione e di ampliamento dell’Amaro di Torrecuso, ideato qualche settimana fa e realizzato con l’Aglianico della Cantina ‘Torre dei Chiusi’ di Torrecuso. Quindi – conclude Maria Franchi – invito tutti a raggiungere Torrecuso  in questi giorni di Vinestate sia per degustare gli ottimi vini delle nostre cantine e sia per assaggiare questi due prodotti torrecusani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display