La senatrice Sandra Lonardo e il consigliere regionale Gino Abbate esprimono la loro preoccupazione per la carenza di medici anestesisti all’azienda ospedaliera San Pio:“la regione intervenga immediatamente”


“La Regione intervenga ad horas per le gravi carenze del personale medico di anestesia e rianimazione all’azienda ospedaliera San Pio”. La richiesta arriva dalla senatrice Sandra Lonardo Mastella e dal consigliere regionale Gino Abbate che condividono le preoccupazioni espresse in una lettera dalla dottoressa Giovanna Di Salvio, rappresentante sindacale Aaroi Emacm. “Senza medici anestesisti la sicurezza dei pazienti è messa a rischio”, aggiungono Lonardo Mastella e Abbate. “La situazione è veramente esplosiva, i turnisti sono chiamati a lavorare 18/24 ore consecutive per dieci notti al mese. Ma da settembre il personale, venendo meno altri due medici, difficilmente coprirà i turni ed allora sarà il caos con rischi seri per l’utenza. Già oggi l’azienda ospedaliera, per queste carenze, non riesce a garantire interventi chirurgici programmati”, proseguono la senatrice e il consigliere regionale che concludono: “La tutela della salute è prioritaria rispetto a qualsiasi altro argomento ed è necessario che il management dell’azienda San Pio e la Regione trovino in tempi rapidissimi idonee soluzioni affinché non chiuda l’intero reparto di rianimazone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display