Anche Enzo Iacchetti ha divertito il pubblico nei giardini della Rocca dei Rettori

 Il grande comico Enzo Iacchetti  è stato presentato al pubblico dei giardini della Rocca dei Rettori, con una clip, ricca di fotografie da cui l’ intervistatrice, ha tratto lo spunto per intervistare uno dei conduttori di  Striscia la notizia.

 Costui ha ricordato, con una vena di nostalgia, la sua partecipazione a  Benevento Città Spettacolo 2000, in cui la folla, per assistere al suo spettacolo, riempì tutta  la Via Traiano. Iacchetti ha ricordato che al comico in realtà si chiede di saper cantare, recitare, fare cinema, televisione, teatro, di essere un cabarettista, un ballerino.

 Tirando le somme della sua attività fino ad oggi, Iacchetti si è detto molto soddisfatto perché ha realizzato tutte queste sfaccettature, richieste ad un comico, mentre gli è rimasta in gola Sanremo, per  la sua mancata partecipazione.

  Qui ha vissuto un’esperienza molto singolare, spesso ha presentato delle proprie canzoni, quando i direttori artistici erano Conti, Amadeus, Morandi, Baglioni, che però non sono state mai ammesse. Nel Festival di Sanremo aveva sempre ammirato Adriano Celentano, per il suo modo di molleggiarsi e per il fatto che si metteva spesso di spalle alla telecamera.

  Ci ha parlato della sua esperienza al Maurizio Costanzo Show, quando, il 31.10.1990, ha partecipato alla trasmissione e, nell’intrattenere i suoi spettatori nei giardini della Rocca dei Rettori, non ha esitato ad imitare Costanzo ed Enzo Iannacci, nonché Giorgio Gaber.

  Di quest’ultimo, ha elogiato il talento, definendolo: ”un testimone di grande spessore, per la sua musica, il suo teatro, il suo essere una fucina di idee, in un laboratorio in cui riusciva prima o poi a far entrare”.

  Iacchetti poi si è detto fuori dai social, Facebook, Twitter, mentre usa qualche volta Instagram, in quanto sono pericolosi, perché parlando degli altri o dando qualche giudizio, si rischiano le querele.

  Si è sempre tenuto lontano dalla Rai, forse perché si trova più a suo agio con i canali di Mediaset, dove, sappiamo, è spesso presente nella trasmissione Striscia la notizia, di Antonio Ricci, l’autore di origini circellesi, ma comunque nato e vissuto a Milano.

  Meno che mai avrebbe partecipato allo spettacolo “Tale e quale”, dove era stato invitato, ma non ha avuto voglia di confrontarsi con Malgioglio, critico, cantautore, paroliere.

  Anche a lui è stata consegnata la scultura de ”Il noce“ di Benevento.

Maria Varricchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display