Antonio Mauro: Matera (FdI) la smetta di seminare odio. Spettacolo indecoroso per i sanniti

“Speriamo che sia terminato il fuoco amico da parte di Fratelli d’Italia.Prima è toccato a Rosa De Stasio e alla Lega, poi a Claudio Cataudo ed ora a Forza Italia con Francesco Maria Rubano.

Le offese continue e pretestuose che i dirigenti di Fratelli d’Italia stanno riservando negli ultimi tempi al Commissario provinciale di Forza Italia, Francesco Maria Rubano, traducono il livello politico dei personaggi.

Hanno una sola finalità: creare caos, tentando di nascondere i propri scheletri nell’armadio. 

FdI guidata da Matera purtroppo non ha abbastanza consenso e questo elemento li agita facendoli reagire a colpi di odio e rancore. Il centro destra vanta un unico eletto alla Rocca dei Rettori grazie solo al consenso che Forza Italia guidata da Francesco Rubano ha raccolto tra gli amministratori sanniti a dicembre scorso. 

Se fosse stato per i consensi ottenuti dal partito di Matera, il centro destra sarebbe scomparso in quella competizione e la lista di Mastella avrebbe avuto un consigliere provinciale in più. Questo era il vero tentativo di Matera i cui fini sono noti a tutti, specie quelli luminosi legati alla città di Benevento. Poi conteremo le luci.  Alle elezioni provinciali il loro unico candidato si è fermato a 1300 voti ponderati, mentre Forza Italia ha raccolto oltre 5000 voti ponderati, ossia 5 volte in più.

Questo fallimento targato Domenico Matera, non basta a giustificare il suo indecoroso comportamento nei confronti degli alleati e dell’intero elettorato sannita. Matera la smetta e collabori per l’unità del centro destra con serietà e senza ego centrismi improduttivi e già bocciati dalla coalizione e dagli elettori.” 

Antonio Mauro, dirigente provinciale di Forza Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display