La capogruppo del partito democratico in consiglio comunale, Floriana Fioretti,continua a sollevare i problemi delle contrade

Sembrerebbe  oltremodo strano che le campagne di Benevento siano abbandonate a se stesse, che non vivano una vita felice,  considerato che le contrade hanno fatto la differenza per la vittoria di Mastella (appena 787 voti al di sopra del 50%), dal momento che in città ha vinto il competitore del Sindaco, Luigi Diego Perifano. Che il trasporto dei nostri  cittadini rurali sia stato cammellato, dal momento  che il 4 ottobre (lunedì) nelle sezioni di campagna ci sia stato, rispetto a quelle della città, un forte recupero di partecipazione al voto, non significa che il consenso per Mastella  non sia stato spontaneo. Evidentemente, il sindaco , nel corso del suo primo mandato di governo della città  ha portato acqua e metano  nelle contrade dove mancava questo approvvigionamento, per meritarsi la fiducia di chi lo ha votato.

 Ma vediamo cosa ha scritto la capogruppo del Pd, nella nota di cui riportiamo il testo integrale

Sono tante le criticità che interessano contrada Piano Cappelle e per le quali i residenti della zona sono in attesa di risposte da parte dell’amministrazione comunale: dalla mobilità al traffico, alla mancanza di pubblica illuminazione fino alla mancanza di manutenzione stradale“.

Tramite l’iniziativa ‘Dem Boxes’ promossa dalla segreteria cittadina del partito democratico”, afferma Floriana Fioretti, ci sono giunte all’attenzione numerose segnalazioni. Per gli autobus, ad esempio, mancano le pensiline e manca la segnaletica che annuncia la presenza della fermata. Inoltre, la zona è completamente sprovvista di marciapiedi. Assenza particolarmente significativa, questa, considerato che insistono nell’area numerose attività commerciali e anche importanti e frequentati presidi sanitari e ospedalieri”.

“Da tempo, poi – prosegue la capogruppo del Pd si attende l’installazione della pubblica illuminazione in alcune zone, come quella dell’istituto Agrario in direzione di Ponte delle Tavole e verso il Musa. Quanto alla sicurezza stradale, più volte è stata richiesta dai residenti l’installazione di una segnaletica verticale per i limiti di velocità e l’effettuazione dei lavori di allargamento di un tornante pericoloso. L’elenco è lungo e comprende pure la strada, dissestata, che conduce in direzione San Giuseppe Artigiano”.

“Superfluo sottolineare – conclude Floriana Fioretti – che anche per Piano Cappelle in campagna elettorale le promesse non sono mancate. Pensiamo all’impegno di estendere la rete idrica. Chiuse le urne e trascorsi diversi mesi l’attenzione è scemata. Nessuna sorpresa, intendiamoci, ma i problemi sono ancora lì e attendono una risoluzione. Come capogruppo Pd, monitorerò costantemente la situazione attraverso le commissioni consiliari permanenti. Nell’auspicio che si possa presto passare dalle parole ai fatti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display