Finalmente Nino Lombardi annuncia l’approvazione del progetto definitivo per il completamento della fondovalle Vitulanese


  In merito all’approvazione del progetto definitivo, relativo al completamento  della strada a scorrimento veloce, denominato Fondo Valle Vitulanese, il presidente della Provincia f.f., Nino Lombardi, ha dichiarato::
 “La delibera, con la quale è stato chiuso il percorso tecnico ed
amministrativo del programma costruttivo della Fondo Valle Vitulanese,
costituisce un momento rilevante della storia della Provincia di
Benevento quale ente al servizio esclusivo del territorio. Non è stato
affatto un atto semplice né superfluo, come pure ho letto da qualche
parte. È stato invece l’approdo di un complesso ed anche travagliato
percorso, iniziato molti anni addietro, che ha visto impegnati i miei
predecessori. La delibera non costituisce motivo di vanto personale per
il sottoscritto, come è stato detto: essa, infatti, rappresenta invece
solo la risposta alle legittime attese di un territorio che
oggettivamente vive una condizione di disagio e i cittadini della
vallata Vitulanese reclamano a buon diritto collegamenti celeri e sicuri
con il resto della provincia. Allo stesso tempo era ed è dovere
dell’istituzione pubblica garantire la spesa di 46milioni di Euro di
denaro fresco su un’area fortemente aggredita dalla crisi economica.
Ribadisco ancora una volta che c’è tutta la mia personale disponibilità
e quella della stessa Regione Campania per individuare soluzioni
tecniche che siano in grado di salvaguardare alcune esigenze ambientali
rappresentate da più parti”.

 In questa dichiarazione, Nino Lombardi non dice   perché  i 46 milioni, stanziati dal CIPE nel 2016 per completare il tratto compreso tra Vitulano e l’Appia in quel di Montesarchio, vengono impiegati soltanto oggi, dopo 6 anni.  Probabilmente, chi ha ritardato la messa a disposizione di tale finanziamento doveva far dimenticare che, all’epoca, l’allora sottosegretario alle Infrastrutture, Umberto Del Basso De Caro, delegato del Ministero Infrastrutture e Trasporti presso il CIPE  (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) si era prodigato tenacemente per ottenere quella erogazione di fondi.

 Lo ha ricordato il consigliere provinciale dem, Raffaele De Longis, in una sua nota pubblicata il 9 giugno dal nostro giornale, non dimenticando di ricordare anche che il 16 dicembre del 2017, il progetto fu presentato alla pubblica opinione, a Vitulano, in piazza S:S:Trinità, in presenza, tra gli altri, del sindaco di Vitulano, quello che nel chiedere una modifica del tracciato stava facendo perdere lo stanziamento, e di tutti i sindaci della valle.

 Risale pure al 2016 il finanziamento di 9,3 milioni, ottenuto da Del Basso De Caro dal CIPE, per realizzare gli ultimi 2.600 metri che mancano per collegare la Fondo Valle Isclero all’Appia. Ma soltanto ora, pare, vede la luce il completamento di quell’altra arteria.

 Grazie all’interessamento del  parlamentare sannita del Partito Democratico sono ripresi i lavori per il completamento della Fortorina, avendo egli fatto stanziare i fondi. La stessa cosa dicesi per il raddoppio della Telesina. E scusate se è poco per un deputato che ha avuto responsabilità di governo  soltanto per quattro anni, rispetto a chi, esponente di un partito di governo, ha ricoperto cariche elettive per 40 anni. (GDG)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display