Ad Exposanita’ 2022 siglato l’accordo per il progetto pilota di Telemedicina tra la cooperativa GEA, SAMNIUM MEDICA e MED2ME

In occasione dell’Exposanità2022, mostra internazionale al servizio della sanità e dell’assistenza, tenutosi a Bologna l’11/12/13 maggio, è stato siglato l’accordo di collaborazione per la realizzazione del Progetto di Telemedicina “NEXT GENERATION HEALTH”, tra la Cooperativa GEA di Salerno attiva dal 1989 nell’ambito di servizi sociali e socio-sanitari volti all’inclusione sociale, la Cooperativa Samnium Medica costituita da Medici di Medicina Generale della provincia di Benevento e MED2ME, Azienda di Reggio Emilia specializzata in software e hardware gestionali avanzati in campo sanitario.
Il progetto pilota intende dare risposte concrete e tangibili, alle problematiche emerse durante la pandemia del Sistema Sanitario Nazionale considerando che i tempi per una sanità digitale sono maturi e urgenti. Da quest’esigenza nasce il sodalizio tra i 3 partner, che attraverso le conoscenze e le competenze di ognuno, in modo complementare hanno sviluppato un modello sanitario innovativo, all’avanguardia e digitale, che permette un accesso all’assistenza sanitaria facile e veloce, unendo Nord e Sud Italia nel perseguire uno scopo comune.
Il Progetto di Telemedicina è il primo, se non l’unico in Italia, che coniuga la tecnologia, la medicina e l’assistenza sociosanitaria con l’obiettivo di migliorare la qualità di vita dei pazienti fragili, cronici e sostenere i caregiver. Con il supporto di ausili, software e dispositivi medici pensati, studiati e realizzati appositamente per rendere il lavoro degli operatori sanitari efficace ed efficiente. Tale sperimentazione avrà un impatto sociale importante per i territori, portando benefici ai destinatari diretti e indiretti rispetto ai tempi di intervento ed inoltre potrà essere replicabile su altri contesti e territori creando una economia di scala.
In questo modo i degenti, che saranno sia gli ospiti della Comunità Tutelare della Cooperativa GEA, che utenti assistiti in Assistenza Domiciliare Integrata e non seguiti dai partner, avranno la possibilità di ricevere le prestazioni da remoto.
La sperimentazione partirà a giugno.

A sottoscrivere l’accordo, in rappresentanza dei tre partner il dott. Claudio Romano, Presidente della Cooperativa GEA, il Dott. Enzo Simone della Cooperativa Samnium Medica e il Dott. Alberto Guidotti di MED2ME.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display