Mastella riesuma l’asse interquartiere


L’asse interquartiere Stadio-Mellusi è stato riesumato nel corso dell’assise di Confindustria, nell’incontro tra il Sindaco ed il Governatore De Luca.
Per quasi mezzo secolo sindaci, assessori, parlamentari, sottosegretari (due seduti dietro una scrivania dove “potevano”) hanno visto, rivisto ed impattato quella triste realtà, oggi ancora esistente e visibile soprattutto nel “buco” di via delle Puglie nei pressi dell’impianto semaforico.
L’opera, voluta del sindaco Pietrantonio, fu progettata a metà degli anni ottanta da uno staff di tecnici compreso il presidente della Provincia dell’epoca, l’ing. Luigi Tedeschi, Approvato il progetto, l’opera fu finanziata per ben 16Mld di lire ,chiavi in mano. Nel corso dei lavori pero’, come spesso accadeva all’epoca, furono introdotte delle varianti in corso d’opera di notevole portata(le gallerie) per raggiungere Via delle Puglie, una, e Viale Mellusi (con sbocco su via Martiri d’Ungheria) l’altra.
Questa operazione fu “quasi “completata, bastava solo bucare l’ultimo diaframma, …….ma finirono i soldi e ……..buio totale.
Su quella mancata ultimazione la Corte dei Conti chiese agli amministratori dell’epoca “il danno erariale”, quantificandolo in molti milioni di lire. Ma di questa operazione non ho contezza di come è terminata.
Da allora tutto è rimasto lettera morta, con il solo intervento del ripristino parziale dell’area di via Martiri d’Ungheria, dove emergono da sotto il suolo opere in cemento armato, che non sono altro che i muri laterali dello sbocco della galleria. Su quei cordoli andrebbe appoggiata la copertura d’uscita. L’area fu bitumata e resa “parcheggio”, dopo l’intervento di ripristino, voluto dall’allora assessore ai Lavori Pubblici il dr Antonio Mazzeo.
Fin qui la breve e triste storia che tra l’altro fa il paio con il famoso Mamozio di Piazza Duomo.
Due argomenti di “inciviltà” politica che hanno non poco deturpato la citta, e ai quali nessuno ha voluto mettere mano.
Ci riuscirà il sindaco Mastella? Aver già chiesto al Governatore il finanziamento per il completamento dell’asse interquartiere”è un dato di fatto ”L’usato sicuro”, che ho scritto sui social, alle due candidature del “ceppalonese”, in parte ha dato i suoi frutti.
Quella mia motivazione, e me ne vanto, l’ha scelta anche “il Giornale” quando ha annunciato la vittoria di Macron…..forse anche il giornalismo a livello nazionale trova lo slogan azzeccato.

(geppinopresta)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display