Lo smacco subito da Mastella a Napoli 

A proposito dello smacco subito da Mastella nella elezione del Consiglio della Città Metropolitana di Napoli, dove la lista “Napoli al Centro”, che faceva capo al sindaco di Benevento e al governatore della Liguria, Giovanni Toti, non ha conseguito alcun seggio, pubblichiamo una nota pervenuta dagli ambienti del Pd, che pubblichiamo molto volentieri, anche perché certa stampa che fiancheggia Mastella non ha dato notizia della sonora sconfitta rimediata da Mastella. Ecco la nota:
“Finora qui nel Sannio abbiamo vivisezionato  mediaticamente ogni passo d’una qualsiasi creatura  parapartitica partorita dalla fervida immaginazione del  sindaco di Benevento Clemente Mastella. Le redazioni sono  state fatte oggetto di comunicati stampa che informavano  (!) ora sull’organizzazione delle versione interregionale in  Sicilia o altrove, ora della nomina di un paio di vicesegretari  regionali, ora di un poker di nomine provinciali, ora di  nomine cittadine, ma sono state clamorosamente escluse le  assemblee condominiali (alte le proteste in tal senso…). 
Insomma, tutto un fiorire di successi, tutto un affollarsi sul  mezzo mastelliano per la conquista del Centro del Paese. E  tra un trionfo e l’altro, un puntello e l’altro, una coalizione e  l’altra (nel senso di quella più utile alla bisogna, qualunque  sia), proprio in queste ore manca all’appello fra le note  stampa il sapido commento del segretario provinciale di Noi  di Centro, il facondo Carmine Agostinelli, e manca anche il  verbo del leader ceppalonese, sull’elezione alla Città  Metropolitana di Napoli. 
Si dirà: che interessa, qui nel Sannio? Nulla, ma  l’ecumenismo mastelliano ci ha insegnato che non esistono  steccati geografici nel riferire di momenti elettorali che  vedono impegnate le ‘sue’ truppe. 
E così, in questo appuntamento con le urne nel Napoletano, di una classica elezione di ‘secondo livello’, la versione  schierata si chiamava “Napoli al Centro” – somma di due  dirompenti forze: quella di Mastella, appunto, e quella del  governatore della Liguria Giovanni Toti. Assieme alla lista  proposta da Antonio Bassolino (sic transit…) – ‘Napoli al  Centro’ è la lista civica che… non ha eletto nessun  consigliere, riportando una percentuale inferiore al 3%. 
L’ago della bilancia, stavolta, s’è rotto. Ma magari il campo  largo e la necessità del puntello mastelliano resiste ancora,  nella più sfrenata delle fantasie di qualche fortunatamente  ex esponente del centrosinistra (?) locale”. (gdg)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display