Continua l’avanzata giallorossa

Il Benevento regola la pratica Crotone con un netto 3 a 1, ma senza esaltarsi e, purtroppo specialmente nel primo tempo, con poca lucidità e senza idee.
Ci pensa Moncini a dar corpo alla gara contro i calabresi con un bella doppietta che lo rinfranca non poco in questa sua avventura giallorossa.
Al 25’ imbeccato da Acampora dopo pochi passi, vista la porta, da fuori area fa partire un tiro quasi rasoterra che, con una splendida traettoria, si infila alla sinistra dell’incolpevole Festa… che non gioisce affatto.
Ma dopo solo due minuti il Crotone mette il risultato di nuovo in parità con un mezzo pasticcio nei pressi della linea di porta dove a farne le spese è Vogliacco che infila la palla nella sua porta. Sulla situazione creatasi in area sicuramente Paleari avrebbe potuto fare qualcosa di meglio su un cross rasoterra che ha attraversato in pratica tutta l’area di porta.
Per alcuni minuti il Crotone ha tenuto il pallino del gioco impegnando la difesa giallorossa.
La squadra non riusciva a ripartire e difficile era l’impostazione da parte dei centrocampisti. Ancora una volta qualche passaggio di troppo all’indietro per Paleari da oltre metà campo. Segno evidente di mancanze di idee ma soprattutto di posizionamento dei compagni di squadra a non supportare il possessore di palla.
Nei quattro minuti di recupero alla fine del primo tempo ci pensava la testa di Moncini, con un bel colpo, da centro area, con palla bassa, che si infilava nell’angolo basso alla sinistra di Festa, a portare sul 2 a 1 il Benevento che così chiudeva in vantaggio la prima frazione di gioco.
Alla ripresa il Benevento si presentava con maggior agonismo, che dava i suoi frutti in fase di manovra collettiva, ma con pochi risultati, mentre i calabresi si affacciavano raramente nei pressi di Paleari che veniva impegnato praticamente solo in una occasione a 73′.
In pratica solo nell’extratime l’acuto finale di Forte che al 91′ veniva atterrato in area, dopo un duello in velocita, da Golemic.
Sul dischetto Forte che con un tiro a mezz’altezza forte e basso ,quasi centrale spiazzava Forte buttatosi alla sua destra.
Caserta tutto sommato se l’è cavata benissimo costretto da un turnover dalla pandemia. Ben cinque gli assenti sulla panchina giallorossa, compreso capitan Letizia.
I cambi dell’allenatore con Tello per Gymafi (da sufficienza la sua prestazione) all’inizio della ripresa e poi Forte per Farias (si è visto… forse per la prima volta) al 60′, al 68′ Elia per Moncini e all’87′ Petriccione per Lapadula.
Per le pagelle nessun voto al di sotto della sufficienza, con qualche mezzo punto in più per Glik, Improta, e Forte. Al top la prestazione di Acampora e ovviamente quella di Moncini.
In classifica il Benevento viaggia sempre al sesto posto, con una gara da recuperare e comunque con due punti guadagnati su Brescia e Lecce che nello scontro diretto hanno pareggiato.
In campo ora già martedì per il ritorno in campo lombardo a Brescia. Un incontro-scontro… e ho detto tutto.. (g.b.)

I RISULTATI DELLA X GIORNATA DEL GIRONE DI RITORNO
PARMA – CITTADELLA 1-1
LECCE – BRESCIA 1-1
REGGINA – PERUGIA 0-1
TERNANA – COSENZA 2-0
BENEVENTO – CROTONE 3-1
FROSINONE – ALESSANDRIA 3-0
MONZA – VICENZA 4-0
PORDENONE – COMO 1-1
SPAL – ASCOLI 1-2
PISA – CREMONESE 3-0

LA CLASSIFICA
Pisa, punti 55;Lecce, 54; Cremonese, 53; Brescia, Pisa, 52; Monza, 51; Benevento, 50; Frosinone, 48; Ascoli, 46; Perugia, 45; Cittadella, 43; Reggina, 39; Ternana, Como, 37; Parma, 35; Spal, 31; Alessandria, 25; Cosenza, 23; Vicenza, 21; Crotone, 16; Pordenone, 13

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display