Fiorenza Ceniccola: la BN-Caianello, una strada… assassina

Ancora sangue sull’asfalto della strada Benevento-Caianello e il numero dei morti si allunga sempre di più.
L’ultima tragedia si è consumata sabato scorso con altre due vittime ed alcuni feriti. Dinanzi a tale “strage degli innocenti” che si protrae da circa 30 anni le Istituzioni non possono far finta di niente e viene spontaneo rivolgere qualche domanda al Direttore Generale dell’Anas Campania:
– che fine ha fatto il bando di gara per la “Telesina a quattro corsie” pubblicato (e pubblicizzato con grande evidenza sui giornali) circa 2 anni orsono in piena campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio Regionale della Campania?
– 
quale ditta si è aggiudicata l’appalto per l’esecuzione di questi lavori di cui si parla da circa 30 anni?
– 
quanti cantieri sono stati già aperti e quando si prevede la fine dei lavori per dare maggiore sicurezza a questa strada che, ormai, è diventata “strategica” per il collegamento tra il mare Tirreno e Adriatico?
– 
quanti morti dobbiamo ancora contare e portare al camposanto?
– 
per quale motivo l’aggiudicazione del I lotto è sub iudice presso il Consiglio di Stato?
– 
quando sarà espletata la gara di aggiudicazione del II lotto  (San Salvatore-Caianello)?
Noi siamo stanchi di versare lacrime ….

Fiorenza Ceniccola
Consigliere Comunale – Guardia Sanframondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display