Le Guardie LIPU in provincia di Benevento per l’attività di antibracconaggio

Nell’ultimo fine settimana le Guardie Giurate Volontarie Venatorie e Zoofile della Lipu Campania, coordinate da Giuseppe Salzano, in accordo con il delegato Lipu della Sezione di Benevento, Marcello Stefanucci, hanno effettuato dei controlli sul territorio della provincia di Benevento per verificare che chi pratica la caccia rispetti la legge. Sono stati controllati 6 cacciatori e ad uno di questi è stata somministrata una sanzione amministrativa perché non registrava le prescritte annotazioni sul tesserino regionale. 
Inoltre nel territorio comunale di Casalduni, durante l’attività di antibracconaggio, le guardie Lipu hanno udito un chiaro e inconfondibile suono che imitava il verso del tordo bottaccio, un caratteristico uccello dal petto chiaro con macchie brune, grande quanto un merlo, che frequenta abitualmente le campagne del Sannio Beneventano in inverno. Individuato il luogo da cui proveniva il suono, le guardie Lipu si sono incamminate lungo una strada interpoderale fino a raggiungere il sito dove era posizionato un richiamo elettroacustico appoggiato tra una vite e un sostegno di calcestruzzo cementizio all’interno di un vigneto. Tale apparecchiatura elettrica viene usata per attirare gli uccelli e spararli, ma tale pratica venatoria è vietata dalla Legge n.157/1992 (art. 21 lett. r), conseguentemente le guardie della Lipu hanno provveduto al recupero e al sequestro del richiamo elettrico acustico.
Fino alla fine del periodo venatorio, previsto per il 31 gennaio, le Guardie Giurate Volontarie Venatorie e Zoofile della Lipu Campania faranno diversi altri interventi di controllo dell’attività venatoria in provincia di Benevento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display