Apre mercoledì 24 novembre la XIII Edizione del Social Film Festival Artelesia

La tanto attesa XIII Edizione del Social Film Festival Artelesia, Concorso Internazionale del Cinema Sociale promosso dall’Associazione Culturale Libero Teatro, presieduta dalla Prof.ssa Mariella De Libero e diretto da Antonio Di Fede, aprirà il sipario dal 24 al 28 novembre prossimi a Benevento. Il tema scelto per ripartire in presenza nelle sale è “Rinascenza”, nome ricco di significati plurimi, che riconferma la rassegna come interlocutore primario nel panorama culturale italiano per la promozione della creatività e la diffusione di una cultura del cinema intelligente con finalità sociali. I temi sono moltissimi e tutti di grandissima attualità, dall’omofobia alla violenza contro le donne, dal bullismo alla lotta per diritti fondamentali, dall’immigrazione all’integrazione, dalla solitudine alle domande sulla fine della vita, dai conflitti mondiali alla guerra contro i lasciti della pandemia, dalla disabilità alla diversità in tutte le sue forme come espressione di bellezza e ricchezza.
Questo e molto altro è il Social Film Festival Artelesia, che da sempre diventa messaggero di senso verso il mondo dei giovani e portavoce del loro universo al mondo adulto, occhio attento di indagine e voce amplificatrice, in cui il cinema è il media fondamentale scelto per il dialogo osmotico tra le parti, mediatore appunto di cultura e culture in entrambe le direzioni. Perché, come afferma il grande regista Ingmar Bergman “Non c’è nessuna forma d’arte come il cinema per colpire la coscienza, scuotere le emozioni e raggiungere le stanze segrete dell’anima”.
Con ben 1600 opere in concorso, tra corti e lungometraggi, sono state selezionate 45 opere in concorso che si contenderanno i riconoscimenti delle varie sezioni, tra queste ricordiamo DIVABILI, dedicato alle pellicole realizzate da registi o attori diversamente abili. 
Molti gli appuntamenti di sensibilizzazione e promozione che hanno accompagnato il pubblico verso la kermesse nei mesi dall’inizio dell’anno. Tra questi:
“School and University”, manifestazione patrocinata dal Ministero della Pubblica Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che ha l’intento di diffondere la cultura cinematografica e potenziare l’interesse degli studenti delle Scuole di ogni ordine e grado verso temi di impegno sociale e civile, attraverso l’audiovisivo, quale efficace strumento educativo-didattico;
“DrinKorto”, rassegna dei migliori cortometraggi in concorso selezionati da una Giuria Popolare;
“Cortincarcere”, percorso di formazione finalizzato al reinserimento sociale dei detenuti;
“Cinema sotto il Noce”, iniziativa nata dalla collaborazione con “Stregonerie, Premio Strega tutto l’anno” tesa all’organizzazione di una rassegna dei film cinematografici nati da libri partecipanti al Premio Strega;
“Movie Therapy”, attività dedicata ai degenti delle strutture sanitarie ed alle loro famiglie che utilizza il cinema quale strumento terapeutico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display