Guardia Sanframondi: facciamo rivivere il “Museo degli argenti”

La riconsegna delle 4 sculture in marmo trafugate circa 30 anni orsono dalla chiesa di San Sebastiano e dal convento di San Francesco è una gran bella notizia che apre il cuore alla speranza di poter riavere quanto prima anche la nostra opera “maxima” rappresentata dal S.Sebastiano d’argento di Paolo De Matteis (trafugata circa 40 anni orsono)  e viene spontaneo rivolgere una preghiera al nostro caro parroco don Giustino Di Santo e alla Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici della Campania:
– Facciamo rivivere quel “Museo degli Argenti” allocato negli spazi adiacenti al Santuario dell’Assunta e che 40 anni orsono aveva inserito Guardia lungo itinerari maggiori della Regione.
Un museo per inserire anche Guardia Sanframondi fra i centri di cultura dell’Italia Sacra, far rivivere valori antichi e, soprattutto, per i più giovani può essere un’occasione per riallacciare i fili di una storia antica, la cui  eco rischia di  perdersi tristemente  nell’aria, senza lasciare tracce consistenti nella coscienza civile di una comunità che non può avere un futuro senza una salda memoria di quello che è stata. 
Fiorenza Ceniccola
Consigliere Comunale   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display