I giallorossi guadagnano un punto nella trasferta di Cremona

Cremonese – Benevento finisce con un pari:1 a 1, con reti di Tello al 21′ del primo tempo e ad inizio di ripresa di Fagioli al 46′.
Potrebbe chiudersi qui la cronaca di una gara alquanto equilibrata. Se il Benevento fosse stato più squadra, se il centrocampo ispiratore della manovra e la difesa un tantino più attenta…
Sì, perché la squadra, ad inizio ed in chiusura di gara, ha dato la sensazione di poter portare a casa l’intera posta in palio. Ciò non è accaduto e il tabellone statistico in pratica parla di nessun tiro in porta, eccetto le due reti da parte di entrambe le formazioni.
In verità un tiro in porta c’è stato, l’occasione propizia capitata, quasi al termine della gara, a Di Serio che non è riuscito a dare al pallone, dal limite dell’area di rigore ed avendo una buona visuale libera della porta avversaria, la forza necessaria per bucare la rete avversaria.
Ha in pratica telefonato a Sarr chiamandolo in causa con un intervento più che normale.
Una gara senza troppe emozioni, sussulti. Il rammarico: a parte la mancanza di idee del centrocampo, spesso anche in difficoltà sulle chiusure difensive, che non sono state sostituite da sgroppate sulle fasce di Faulon e Letizia, mai però sono state finalizzate al meglio. In area di rigore avversaria sempre preda dei difensori quei palloni giunti dalle ali.
Purtroppo idee e soprattutto temi tattici offensivi rimasti sulla carta. Moncini praticamente da telefonare a chi l’ha visto, con Sau, Brignola e Tello a cercare l’inesistente. L’innesto poi di Lapadula e Di Serio seppur con maggiore vivacità non ha influito più di tanto.
Nella pagelle poche le insufficienze poiché comunque il punto contro la seconda in classifica ed in trasferta è più che importante, ma c’è il rammarico che, con la consapevolezza di essere più forti degli avversari, non si è trasformata in tre punti. Il calcio è finalizzazione di azioni tese a portare la palla oltre la linea della rete di porta ed è questo che è mancato alla squadra giallorossa.
Ora il Benevento è atteso sabato alle 14 al Vigorito contro un Cosenza che non sembra la squadra ultima arrivata in questo campionato, dopo la non iscrizione del Chievo. (g.b.)

I RISULTATI DELLA VIII GIORNATA DEL GIRONE DI ANDATA
ASCOLI – LECCE 1.1
CROTONE – PISA 2-1
VICENZA – REGGINA 0-1
PORDENONE – TERNANA 1-3
COSENZA – FROSINONE 1-1
PERUGIA – BRESCIA 1-0
COMO – ALESSANDRIA 2-0
CREMONESE – BENEVENTO 1-1
PARMA – MONZA 0-0
CITTADELLA – SPAL 0-0

LA CLASSIFICA
Pisa, punti 19; Cremonese, 16; Lecce, 15; Brescia, Ascoli, 14; Benevento, Perugia, Reggina, Cittadella, 13; Frosinone, Cosenza, 11; Parma,, Monza Ternana, 10; Como,  Spal, 9; Crotone, 7; Alessandria, 4; Vicenza, 3; Pordenone, 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display