Ceppaloni: due falsi impiegati Enel tentano di truffare anziana

Al temine di articolata attività investigativa posta in essere dal Comando Stazione CC di Ceppaloni sono stati deferiti in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria un 30enne censurato della provincia di Napoli e un 21enne della provincia di Benevento per i reati di tentata truffa in concorso. 
Nel dettaglio si accertava che i due, fingendosi impiegati dell’Enel, contattavano  telefonicamente una donna anziana di 87 anni, alla quale riferivano che a breve sarebbero portati presso la sua abitazione perché dovevano procedere alla lettura dell’ultima bolletta della luce e che, di conseguenza, dovevano eseguire la voltura del contratto con contestuale pagamento da parte del cliente. La donna, intuendo di essere potenziale vittima di una truffa, provvedeva a contattare la Centrale Operativa del Comando Compagnia Carabinieri di Montesarchio che faceva immediatamente confluire sul luogo equipaggio della Stazione CC di Ceppaloni. I militari operanti,  giunti sul posto, sorprendevano i due nel mentre cercavano di farsi consegnare, con insistenza, una sostanziosa somma in denaro e quindi procedevano a bloccarli e portarti in caserma dove venivano identificati e deferiti in stato di libertà.  
Inoltre, a carico dei due, veniva avanzata proposta per l’irrogazione di foglio di via obbligatorio dal comune di Ceppaloni.
In questo caso, la collaborazione della persona offesa è stata fondamentale per evitare il compimento della truffa e per scoprire nell’immediatezza i responsabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display