Dopo Benevento e S.Agata de’ Goti, acqua non potabile anche a Colle Sannita

Il Comitato Sannita Acqua Bene Comune denuncia un nuovo episodio di acqua non potabile nel Sannio. Dopo il caso di Benevento e Sant’Agata dei Goti (settembre ed ottobre 2020) è la volta di Colle Sannita. Il Sindaco Michele Iapozzuto, con ordinanza n. 130 del 03.09.2021, ha comunicato che, a seguito di prelievi effettuati dall’ASL di Benevento, è stato accertato lo sforamento dei parametri imposti dal D.lgs n.31/2001. Il che vuol dire che nel comune sannita viene servita acqua non potabile, con conseguente divieto assoluto di utilizzo di per uso potabile. Questo nuovo episodio di contaminazione testimonia, qualora ce ne fosse ancora bisogno, la pessima gestione del servizio idrico integrato nei 22 comuni serviti da Gesesa Spa. Esprimiamo forte preoccupazione per la salute degli abitanti di Colle Sannita ed in particolare per le fasce più deboli della popolazione che non possono ricorrere all’uso dell’acqua minerale, non ci risulta, infatti, che la Gesesa abbia messo a disposizione le autobotti per sopperire al disservizio creato. Ma la cosa più grave è che, né il  Sindaco, né la Gesesa hanno reso noto il nome dell’agente inquinante che ha portato all’emissione dell’ordinanza di non potabilità. Per questo motivo chiediamo ufficialmente all’amministrazione comunale e a Gesesa spa di rendere pubblica il tipo di sostanza inquinante presente nell’acqua di Colle, i cui parametri hanno superato i limiti di legge, al fine di rendere edotti i cittadini. Il sindaco Iapozzuto a questo punto deve spiegare ai suoi elettori per quali motivi ha deciso di prolungare sino al 30.06.2022 la concessione a Gesesa Spa, scaduta il 31.12.2000, nonostante avesse promesso in campagna elettorale che non avrebbe rinnovato la concessione. Una volta eletto le parole del sindaco sono diventate “promesse da marinaio” ed il consiglio comunale con atto d’indirizzo del 28.10.2020 e determina del settore tecnico del 21.12.2020, ha ritenuto che “in via transitoria l’opzione più praticabile fosse la prosecuzione con Gesesa Spa, fino al 30.06.2022, data in cui terminerà il rapporto contrattuale di quest’ultima con il Comune di Benevento.” Ai Collesi interessa solo la qualità dell’acqua che bevono e quanto la pagano, mentre poco importa di avere lo stesso gestore di Benevento, anche perché le notizie dei pozzi contaminati al tetracloroetilene provenienti dal capoluogo sannita sono poco rassicuranti, ma questa, però, è un’altra storia.

Comitato Sannita Abc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display