Clarissa Burt a Benevento per la “prima” nazionale dedicata a Troisi dai ragazzi di Secondigliano

Clarissa Burt

Giungerà a Benevento direttamente dagli Stati Uniti, dove vive ormai stabilmente da quindici anni, l’attrice americana Clarissa Burt per presenziare alla “prima” nazionale della pièce teatrale, dedicata alla vita e al talento di Massimo Troisi (con musiche di Pino Daniele), portata in scena dall’associazione “Gli Artisti di periferia”, gruppo di giovani artisti campani, per lo più di Secondigliano di Napoli, che sono “sfuggiti” alle grinfie della criminalità organizzata e hanno investito il loro futuro in cultura e formazione.
La rappresentazione, dal titolo “Finalmente Insieme”, è in programma il prossimo 3 settembre al Teatro De Simone di Benevento (ore 21,30), con ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.
“Su invito del sindaco Clemente Mastella – dice il giovane regista Raffaele De Luca, che è anche il presidente dell’associazione ‘Gli artisti di periferia’ – abbiamo deciso di tenere a battesimo la neonata associazione e la nostra prima opera proprio nella città di Benevento, ricca di storia e di cultura. Siamo onorati dell’invito che è venuto all’indomani delle nostre

prove generali e del successo riscontrato lo scorso luglio all’evento ‘Telesia for Peoples’  di Telese Terme”. 
Sul palcoscenico, insieme con i giovani interpreti, salirà l’ospite d’onore Clarissa Burt che racconterà in una intervista pubblica la vita del grande attore di San Giorgio a Cremano.

L’obiettivo dell’iniziativa – organizzata dall’associazione no profit “Icosit” in collaborazione con l’associazione “Gens Nova” e con il patrocinio morale e la compartecipazione del Comune di Benevento e della Fondazione “Francesco Terrone di Ripacandida e Ginestra” – è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica e, soprattutto i giovani, su una tematica quanto mai attuale: l’integrazione tra i popoli nel post covid e l’importanza della cultura nella lotta alle mafie. Al termine della rappresentazione teatrale è infatti previsto uno spazio dedicato alle riflessioni sul tema “La cultura può sconfiggere le mafie?”, cui prenderanno parte esponenti delle istituzioni, soprattutto impegnate nella cultura, nel sociale e nelle politiche di integrazione.
I biglietti gratuiti per l’accesso allo spettacolo possono essere ritirati, fino a esaurimento posti, presso il Bar delle Streghe a Palazzo Paolo V a Benevento a partire da lunedì prossimo, 30 agosto (dalle ore 17,00 alle ore 22,00).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display