Paupisi: causa Covid annullata anche quest’anno la Sagra del Cecatiello

La notizia era già nell’aria ed oggi è arrivata la conferma da parte della Pro Loco di Paupisi in accordo con l’Amministrazione Comunale di annullare, anche per quest’anno, il tradizionale “Festival dei Sapori e degli Artisti di strada – Sagra del Cecatielo”.
“Purtroppo, la poca chiarezza nella gestione della situazione epidemiologica, rende impossibile il regolare svolgimento della manifestazione” afferma il presidente della Pro Loco di Paupisi Dario Orsillo.La decisione, presa a malincuore dagli organizzatori fa slittare quindi al 2022 l’appuntamento per l’edizione numero 49 della longeva sagra basata sul piatto tipico dei cecatielli, realizzata nell’ultima settimana del mese di agosto e che vede la partecipazione di migliaia di visitatori provenienti dalla regione Campania e non solo.”Le difficoltà connesse all’attuale situazione pandemica – continua Orsillo – non avrebbero permesso di organizzare con serenità un evento che fa dello spettacolo, dell’animazione e dello stare insieme in allegria i suoi assi portanti. L’obiettivo è quello di non sminuire un evento così importante organizzando qualcosa che vada a cambiare la natura stessa della manifestazione.Resta quindi una sensazione di grande amarezza, anche perchè la Sagra del Cecatiello è da sempre in grado di accogliere migliaia di visitatori e che l’evento ha ripercussioni notevoli anche dal punto di vista del turismo e del commercio, ma per il secondo anno consecutivo deve essere annullato. L’auspicio è quello di poterci riabbracciare nell’estate 2022 con tante sorprese e novità”.
Il sindaco Antonio Coletta ha invece dichiarato: “Siamo davvero dispiaciuti di dover annullare per il secondo anno consecutivo la Sagra del Cecatiello, una manifestazione molto attesa non solo per i cittadini di Paupisi ma anche per i visitatori provenienti da più parti della Campania. Ma l’obbligo del green pass e le norme sulla sicurezza e sul distanziamento da un lato, e l’aumento dei contagi dall’altro non lasciano tranquilli in vista delle prossime settimane. Si tratta di una decisione sofferta ma necessaria – continua Coletta – per tutelare la salute dei cittadini, in particolare dei residenti del paese. La crescita dei contagi in tutta Italia e nella regione Campania nelle ultime settimane è elemento di grande preoccupazione per la gestione di un evento complesso come la Sagra del Cecatiello di Paupisi.Senza contare l’incertezza nella quale ci troviamo al momento nel presumere il tipo di restrizioni e vincoli ai quali potremo essere soggetti nell’ultimo fine settimana di agosto”.
Ricordiamo infatti che tutto ciò che vale oggi potrebbe non valere domani: le misure in vigore in zona bianca sono pochissime, ma se la Campania dovesse colorarsi di giallo o addirittura di arancione a causa dell’aumento dei contagi e della pressione ospedaliera, la manifestazione verrebbe annullata a prescindere. Un altro problema è poi rappresentato dal Green Pass.
“Con un obbligo di questo genere – dice ancora Coletta  – diventerebbe molto più difficile gestire il rapporto tra visitatori e residenti. A quest’ultimi, infatti, non può essere imposta l’esibizione del lasciapassare sanitario, senza il quale sarebbe impossibile garantire la determinazione di una bolla di sicurezza”. Non è quindi il certificato in sé a rappresentare un problema, ma il fatto che la sagra del Cecatiello si svolga per le vie del centro e, quindi, vede diverse entrate nel paese difficili da controllare”. Da qui le conclusioni del sindaco: “Cosciente di aver preso insieme alla Pro Loco una decisione che va nella direzione della tutela dell’interesse pubblico – conclude Coletta – si spera di poter organizzare per domenica 29 agosto, per i soli cittadini di Paupisi in maniera più allargata rispetto all’anno scorso. un pranzo in piazza e mantenere così viva la tradizione della nostra amata Sagra del Cecatiello.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display