Calciomercato: una piazza fluttuante e piena di incognite

Scrivere o parlare di calciomercato è come vendere l’acqua calda… in estate.
Non c’è mai certezza di quel che si scrive essendo il mercato fluttuante e soprattutto pieno di incognite.
Una lunga ed interminabile fuga di notizie, di si dice, di promesse e delusioni, di colpi o bluff sempre più attenzionati dai titoli dei quotidiani che, spesso, in questi giorni vendono aria fritta.
Non me ne vogliano i colleghi sia della carta stampata che on line, ma quando si parla di talentuosi, di un colpo di mercato, ho sempre i miei dubbi su chi e perché ha messo in giro il nome del talentuoso o magari annunciato il colpo alla stregua di quel colpo di cannone che annuncia il mezzodì dal Gianicolo. Quello è l’unico e solo vero colpo.
Rimanendo coi piedi a terra e guardando in casa giallorossa c’è poco da stare allegri fino ad ora. Partiti tutti quelli per fine contratto, la società sta cercando di piazzare i pezzi pregiati (Montipò al Verona in cessione temporanea con obbligo di riscatto) mentre per Lapadula non sembra esserci la calca, pur dopo la bella prestazione in Coppa col Perù.
Sui social un dibattito lungo e kilometrico su Schiattarella, l’indisciplinato secondo alcuni, un capitano bandiera secondo altri.  
Sul sito del Benevento calcio pochi comunicati stampa dopo quello relativo alla presentazione del nuovo allenatore giallorosso Fabio Caserta (nella foto).
I vari report giornalieri spesso, oltre al meteo, evidenziano solo il tipo di seduta giornaliera che la squadra affronterà.
C’è l’annuncio ultimo dell’arrivo di Eduardo Masciangelo (difensore mancino) in prestito dal Pescara, di Salvatore Elia (centrocampista in prestito dall’Atalanta) e del nuovo portiere giallorosso Andrea Paleari, in prestito, come Giacomo Calo entrambi dal Genoa. Ieri pomeriggio invece in pratica esordio in amichevole con la Reggina, fresca dell’arrivo di Hetemaj, sul campo di Cascia.
Un testo che ha visto i giallorossi battere i calabresi per 3 a 1.
A segno Bellomo e doppietta di Di Serio ed Elia per i giallorosi. Caserta ha impegnato quasi tutti  gli uomini a sua disposizione.
Nella prima uscita contro il Foligno pari per 2 a 2.
Ora tutti in città per fine ritiro. (g.b.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display