Panza: 20 giovani per il Servizio Civile a Guardia Sanframondi nel totale silenzio dell’Amministrazione

“Auguri ai venti giovani del Servizio Civile che oggi hanno iniziato la loro attività presso il Comune di Guardia Sanframondi, suddivisi  parimenti tra Protezione Civile e Biblioteca. È uno dei frutti del passato impegno amministrativo e del bando di febbraio 2020 al quale aderimmo tramite due fortunati progetti predisposti”.
Queste le parole del dott. Floriano Panza in riferimento all’avvio dei progetti di Servizio Civile a Guardia Sanframondi da parte di venti giovani nella giornata di ieri, 25 maggio 2021. Un progetto nato a seguito dell’emanazione della nuova legge sul Servizio Civile Universale nella quale si rese necessario creare una rete di comuni al fine di poter raggiungere più sedi di attuazione dei progetti presentati. A tale rete, proposta dal Comune di Cusano Mutri in qualità di Ente capofila, hanno aderito, mediante la sottoscrizione di un contratto, i comuni di Amorosi, Apollosa, Castelvenere, Cautano, Foglianise, Guardia Sanframondi, Paduli, Pietraroja, Ponte, San Lupo, San Salvatore Telesino, Telese Terme e Vitulano. L’accreditamento tra il Comune di Guardia Sanframondi e l’associazione di Comuni fu siglato nel febbraio 2018, durante l’amministrazione Panza, che aderì con dei progetti di interesse cittadino. Dalla data dell’accreditamento, nel febbraio 2018, è partito l’iter per la progettazione e nel febbraio 2020 vi è stata la presentazione dei progetti, approvati lo scorso dicembre 2020.I progetti in questione, nell’ambito del programma “Condi-Vivere, il TERRITORIO campano Bene Comune” sono “Campania Sicura” e “Biblioteca per tutti”. Il primo vedrà coinvolti dieci giovani volontari nell’ambito della Protezione Civile comunale, nata nel 2011 proprio durante il primo mandato dell’Amministrazione Panza, con l’obiettivo di avviare nuovi percorsi di partecipazione a pratiche virtuose di salvaguardia e cura dell’ambiente e dei beni comuni per sviluppare il territorio della Provincia di Benevento. I giovani daranno supporto nell’attività di protezione ambientale, tutela territoriale, in occasione di manifestazioni pubbliche, al personale del Comune per garantire la sicurezza cittadina. Il secondo progetto, “Biblioteca per tutti”, vedrà coinvolti altri dieci giovani che si avvieranno a lavorare nell’ambito del potenziamento della fruizione del patrimonio bibliotecario, per un uso intelligente della biblioteca comunale e delle risorse culturali territoriali, favorendo e facilitando la creazione di pratiche partecipative strutturate nella gestione dei servizi bibliotecari, anche in relazione a tutti gli altri servizi del territorio. Venti giovani risorse umane che andranno a incrementare le leve già operanti nel settore comunale fino al prossimo 24 maggio 2022, segno tangibile della instancabile attività lavorativa e amministrativa della compagine di Floriano Panza, che così conclude: “Un progetto di tale importanza tenderà ad assicurare una serie di servizi all’interno della nostra comunità. Il Comune di Guardia darà la possibilità a venti giovani di formarsi nella totale visione rivolta al volontariato e ai beni culturali. Questi stessi giovani percorreranno i primi passi verso la formazione lavorativa, e il mio augurio è che si faccia tutto il possibile affinché un giorno possano restare all’interno della nostra comunità, perché possano mettere in campo le esperienze che assimileranno nel prossimo anno lavorativo, in fatto di crescita personale e formativa. Visto il silenzio dell’Amministrazione comunale riguardo a questa preziosa risorsa, devo dedurre che evidentemente i venti giovani rappresentino un‘ulteriore grana, così com’è stato per il Giro d’Italia. Peccato! Questi venti giovani,  invece, sono da considerarsi quale una grande opportunità su cui investire e soffermarci”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display