Cordoglio in città per la scomparsa dell’ing. Vincenzo Iele

Il maratoneta è definito in senso figurato come “camminatore forte ed instancabile”. Così è stato per tutta la sua vita l’ing Vincenzo Iele (71 anni), instancabile, paziente, saggio, un vero maratoneta nello sport e nella vita. Oggi la comunità beneventana ha perso un suo alfiere, un uomo che grazie alla sua tenacia, grinta e passione, ha avvicinato all’atletica molti giovani con una semplicità ed un’umiltà esemplari, creando eventi (tra cui la Strabenevento) che rimarranno impressi nella memoria per molto tempo.
La sua professionalità e la sua etica è stata esemplare e l’ha sempre dimostrata nella sua lunga carriera da ingegnere responsabile dell’Ispettorato del Lavoro e da consigliere comunale.
Come nelle migliori partite di scacchi, l’alfiere difende fino alla fine la sua regina e così Lui ha sempre fatto. Ma, purtroppo, l’avversario (il Covid) questa volta è stato troppo efferato ed approfittando della perdita della regina ha chiuso la partita in due mosse durate un paio di settimane. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display