Finisce in carcere per gravi maltrattamenti in famiglia

Nella giornata di oggi, all’esito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Benevento, la Squadra Mobile di Benevento ha eseguito la misura cautelare della custodia in carcere emessa dal GIP di Benevento a carico di un soggetto raggiunto da gravi indizi di colpevolezza in ordine al delitto di maltrattamenti in famiglia ai danni della moglie e dei figli minorenni, lesioni aggravate ai danni dei figli minori e violenza sessuale ai danni della moglie.  
Il provvedimento, emesso dal G.I.P. presso il Tribunale di Benevento su richiesta della Procura, scaturisce dall’attivazione di un codice rosso a seguito della denuncia sporta dalla donna; le indagini – coordinate dalla Procura, avviate dalla Stazione Carabinieri di San Giorgio del Sannio e dalla Stazione Carabinieri di Benevento e proseguite dalla Squadra Mobile di Benevento – hanno permesso di acquisire la gravità indiziaria in ordine alle seguenti circostanze:  almeno dall’anno 2018, l’uomo, sotto l’effetto abituale di sostanze alcoliche e di farmaci antidepressivi, maltrattava la moglie e i figli minori con abituale condotta minacciosa e violenta, li percuoteva, lanciava all’indirizzo della donna oggetti vari e rompeva suppellettili all’interno dell’abitazione familiare, la minacciava anche di morte e la offendeva con epiteti ingiuriosi; nel mese di gennaio e febbraio 2020 cagionava ai figli minori lesioni personali; inoltre, il predetto con violenza costringeva la moglie a subire rapporti sessuali. Con tale condotta, sottoponeva gli stessi a vessazioni e prevaricazioni consistite in violenze fisiche e morali tali da cagionare agli stessi sofferenze ed umiliazioni, fonte di un disagio grave e incompatibile con le normali condizioni dell’esistenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display