Volley Serie B2. ancora una vittoria per le ragazze dell’Energa Olimpia

Si conclude sul 3 a 0 per le ragazze del patron Campanile la sfida tra Besana Nola ed Energa Olimpia Volley. Neanche in questa partita giocata fuori casa mister Eliseo rinuncia alla formazione tipo, con capitan Del Vaglio in cabina di regia, Salamida e Lamparelli al centro, Matrullo e Sanguigni di banda, Biscardi opposto è Moretti libero.
Il primo set vede le ragazze telesine un po’ contratte all’inizio, ma a metà set, come d’abitudine, la qualità si alza e il gioco inizia a vedersi. Il set si conclude sul 14-25. Il secondo set le ragazze di mister Eliseo sono poco lucide e non esprimono al meglio le loro potenzialità, si vedono molti errori. Le ragazze napoletane alzano la qualità della loro ricezione e della loro difesa, infatti il set si gioca su un sostanziale equilibrio, fino al 22-22.
Soltanto nel finale, grazie all’esperienza delle ragazze dell’Energa Olimpia Volley, il set si sblocca, e volge al termine sul 23-25.
Terzo set sulla falsa riga del secondo. Qualche break iniziale ha permesso alle ragazze di mister Eliseo di avere un margine di sicurezza, e di giocare i punti successivi senza particolare affanno.
Nonostante questo gli errori in battuta e in attacco sono stati evidenti ed a hanno costretto mister Eliseo a chiamare un time out. Le ragazze tornano in campo cercando di aumentare la qualità del gioco, in parte ci riesco. Il set si chiude con un Ace di Camilla Sanguigni sul 18-25.
Una vittoria in chiaroscuro, ma gara mai in discussione, quella dell’Olimpia che dovrà rivedere alcuni aspetti sopratutto per quanto riguarda l’attenzione e i particolari. Punti però pesantissimi per quanto riguarda l’economia del campionato e che lanciano le ragazze del presidente Campanile sempre più al comando del Girone M1 di Serie B2 femminile. Fondamentale, per i sogni promozione, sarà la doppia sfida con Baronissi: un vero e proprio esame di maturità che se superato spianerà la strada ad un sogno. 
Contento a metà coach Francesco Eliseo: “abbiamo ben giocato il primo set mentre dal secondo probabilmente ci siamo innervositi un attimo non riuscendo a dare continuità al gioco. Merito anche alle avversarie che hanno difeso bene i nostri attacchi e questo ci ha portato a sbagliare: abbiamo peccato di poca pazienza”.
Alla domanda sull’incertezza di questo campionato, dovuta ai rinvii e agli stop il tecnico ha proseguito: “credo che questo sia un fattore che penalizza tutte le squadre, noi dobbiamo ricordarci che ogni volta che scendiamo in campo nessuno ci regala niente, ognuno vuole fare bella figura soprattutto con la prima in classifica, con la squadra imbattuta e questo rende le nostre avversarie più agguerrite. Ma fa bene anche soffrire, così capiamo che nulla è dovuto e che se non giochiamo bene è difficile raggiungere i nostri obbiettivi”.
Ora, lo stop per le festività pasquali e poi il big match contro Baronissi. “Penso che – ha aggiunto Eliseo – questo andamento altalenante tra partite giocate e non, con tanti turni di riposo, non giovi alle ragazze. Si perde il ritmo gara che è fondamentale in un campionato così breve. È vero, da un lato hai più tempo per preparare una partita ma penso sia più importate giocare per acquisire il giusto ritmo e rodare i meccanismi. Il prossimo 14 aprile affronteremo il Baronissi e lì ci vorrà un altro piglio, un’altra concentrazione. Sicuramente le nostre avversarie non ci regaleranno nulla”.
A parlare a fine gara è anche il presidente Antonio Campanile. “Abbiamo vinto e questo mi consola – chiosa – ma è stata una partita dove gli errori commessi e le disattenzioni da parte nostra sono stati eccessivi. Abbiamo peccato di presunzione contro una squadra ben messa in campo, sempre vogliosa e agguerrita, una squadra che non merita di essere in classifica dove si trova, ma sicuramente un po’ più in alto. Per quello che ci riguarda abbiamo fatto una partita dove la concentrazione non era al massimo, ma nonostante questo la qualità del gruppo c’è e si vede, e ci ha permesso di portare a casa i tre punti.  Ora ci prepariamo al meglio alla doppia sfida con Baronissi e al ritorno con il Nola”.
Ha poi aggiunto: “Al rientro dopo le vacanze pasquali non giocheremo subito, guarderemo le avversarie impegnate in altri scontri, per poi scendere in campo mercoledì 14 aprile. Questo non deve essere né un alibi né ci deve far perdere di vista i nostri obbiettivi. Dobbiamo migliorare il nostro approccio alla gara e alcuni cali di concentrazione, perché quando giochiamo come sappiamo fare non siamo sicuramente secondi a nessuno”.
Campanile ha poi concluso: “Per prepararci alla sfida al meglio ci alleneremo anche in questa settimana, cercando di organizzare qualche allenamento congiunto con altre società”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display