I giallorossi riportano a casa un punto dalla trasferta felsinea

Il Benevento esce dal Dall’Ara a testa alta, conquista un pari che va stretto ma che è comunque migliore di quello esaltato contro il Torino.
A Bologna capita a Viola di mettere il pallone in rete con uno splendido tacco in un’azione confusa in piena area felsinea.
La gara va subito in salita. Dal fischio d’inizio era trascorso poco più di un minuto e Sansone buttava a terra tutti i filistei giallorossi, rimasti ancora sulle scala per accedere al terreno di gioco.
Il Bologna palla a centro e si riversa dopo il fischio iniziale nella metà campo giallorossa; Barrow in piena area attorniato da un manipolo di  difensori serve in diagonale Sansone che tutto solo e a porta spalancata mette il pallone oltre la linea di porta.
Poteva essere la mazzata per una sconfitta che si presentava amara.
Fortunatamente la squadra reagiva al meglio pur soffrendo ancora delle discese avversarie.
Ma già al 15′ una discesa di Viola mette in crisi la difesa bolognese e Skorupski deve distendersi per mettere in angolo il tiro velenoso del capitano.
Tre minuti più tardi Skorupski esce per chiudere lo specchio della porta a Caprari il cui tiro immediato impatta ai piedi del palo alla destra del portiere. Il pallone fa una strana traettoria, percorre tutta la linea di porta e termina la corsa oltre il fondo. Peccato per il mancato arrivo a rimorchio di un giocatore giallorosso che avrebbe potuto battere a rete indisturbato.
La gara va avanti con un Benevento che riesce ad arrestare i tentativi avversari di arrivare sotto porta. Montipò rimane quasi inoperoso e solo verso la fine della prima parte della gara vede il pallone su tiro di Tomiyasu lambire l’incrocio dei pali alla sinistra di Montipò.
La ripresa vede di nuovo i rossoblu cercare la penetrazione, ma le azioni vengono sistematicamente fermate dai difensori giallorossi, che però stentano a ripartire.
Ma al 50′ Lapadula impegna in una parata, non trattenuta, il portiere avversario. Quattro minuti dopo è lo stesso attaccante, servito da Falque, che impegna seriamente il portiere avversario, sul tapin è Saumaoro a ribattere.
Ma è il preludio alla rete giallorossa che si concretizza al 60′. Azione confusa in area bolognese con Skorupski che su una uscita di normale amministrazione respinge il pallone che arriva tra i piedi di Hetemaj il quale crossa con Viola, spalle alla porta, che arriva per primo e col tacco infila il pallone in rete. Poi inizia la samba delle sostituzioni. Sau per Falque, Insigne per Caprari, Foulon per Barba e Caldirola per Tuia.
Azione di Insigne, che recupera da difensore un buon pallone e serve Lapadula il cui tiro impatta su Danilo che riesce a respingere.
Nei minuti finali è comunque il Benevento a tenere il pallino del gioco con il Bologna che sembra faticare dopo il pari. L’ultimo vero brivido per Montipò un cross sbilenco di Dijks all’87’ che diventa un tiro che però finisce oltre la traversa.
Al 92′ occasione giallorossa con Dabò che arrivando al limite dell’area di rigore bolognese calcia di destro un pallone che a filo d’erba viaggia veloce verso la porta. Skorupski riesce a metterci una pezza.
Una gara che alla fine vede il rammarico giallorosso. Inzaghi conterà al termine ben 13 tiri diretti nello specchio della porta avversaria, contro tre dei bolognesi.
In pagella per tutti i giallorossi la sufficienza, con un bel sette per il riprovato capitano e la sua conclusione a rete, e solo per Falque un 5 e mezzo che dimostra che l’ex Torino non è ancora nelle condizioni migliori.
Al Vigorito domenica 21 febbraio alle 20,45 arriva la Roma; una gara delicata  per la quale la squadra dovrà essere concentrata al massimo. La prima delle due gare contro avversari di alta classifica poi per la domenica successiva il Benevento dovrà confrontarsi nel derby campano nello stadio intitolato a Maradona. Due gare nelle quali bisognerà cercare di fare punti. (g.b.)

I RISULTATI DELLA III GIORNATA DEL GIRONE DI RITORNO
Bologna – Benevento 1-1
Torino – Genoa 0-0
Napoli – Juventus 1-0
Spezia – Milan 2-0
Roma – Udinese 3-0
Cagliari – Atalanta 0-1
Sampdoria – Fiorentina 2-1
Crotone – Sassuolo 1-2
Inter – Lazio 3-1
Hellas Verona – Lazio 2-1

LA CLASSIFICA
Inter, punti 50; Milan, 49; Roma, 43; Juventus, 42; Napoli, Atalanta, Lazio, 40; Sassuolo, 34; Hellas Verona, 33; Sampdoria, 30; Genoa, 25; Bologna, Spezia, Udinese, Benevento, 24; Fiorentina, 22; Torino, 17; Cagliari, 15; Parma, 13, Crotone, 12

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display